⛔️ Acerbi assolto, vicenda chiusa: nessuna possibilità di ricorso

Francesco Acerbi è stato assolto dal Giudice Sportivo per le presunte offese razziste nei confronti di Juan Jesus: nessuna possibilità di ricorso per il difensore del Napoli

Riccardo Siciliano
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

La vicenda Acerbi-Juan Jesus si è chiusa con l’assoluzione del centrale dell’Inter, come si può leggere dalla sentenza del giudice sportivo. Dalle indagini non è emersa nessuna prova evidente sui presunti insulti razzisti rivolti dal difensore azzurro, che rischiava anche dieci giornate di squalifica, al collega del Napoli.

- Pubblicità -

Tra le reazioni sorprese e in molti casi indignate di molti tifosi, sicuramente non avrà preso bene la decione del giudice sportivo Juan Jesus, che in campo aveva subito denunciato le offese di Acerbi al direttore di gara. Il difensore del Napoli dovrà però cercare di archiviare il caso, in questo dal punto di vista giuridico la storia è definitivamente chiusa.

Nessuno ricorso

Come evidenzia la Gazzetta dello Sport, Juan Jesus non è parte al procedimento, gestito interamente dal Giudice Sportivo, impedendo di fatto ogni forma di ricorso. Il centrale brasiliano potrebbe presentare un esposto alla Procura Federale, che ha però già effettuato le indagini e non avrebbe senso chiedere un secondo controllo.

Il Giudice Sportivo non ha messo in dubbio la sincerità di Juan Jesus, come si può leggere nel suo dispositivo: “il contenuto disciminatorio però, senza che per questo venga messa in discussione la buona fede del calciatore della Soc. Napoli, risulta essere stato percepito da solo calciatore offeso, senza dunque il supporto di alcuni riscontro probatorio esterno, che sia audio, video e finanche testimoniale“.

Lady Acerbi al veleno dopo la sentenza

Tre le numerosi reazioni dopo la decisione sul caso, è arrivata anche quella della moglie di Acerbi, che nei commenti sui social non le ha mandate a dire per difendere il compagno accusato di razzismo: “Adesso sciacquatevi la bocca“.

- Pubblicità -