“Simone come Ancelotti”, la dedica di Pippo Inzaghi al fratello dopo lo Scudetto

Dopo la vittoria dello Scudetto dell'Inter, Pippo Inzaghi ha elogiato suo fratello Simone in collegamento, paragonandolo ad Ancelotti

Riccardo Siciliano
1 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Dov’è Pippo?”, così ha esordito Simone Inzaghi nel collegamento a Dazn subito dopo la vittoria dello Scudetto dell’Inter. In studio era infatti presente suo fratello, che ha elogiato il tecnico dei nerazzurri con una dedica commovente: “Simone ha una grande qualità, avere serenità di andaee per la sua strada nei momenti di difficoltà, senza alzare la voce, con poche persone che lo aiutavano. Non è solo un gestore, sa allenatore benissimo. Non si è mai lamentato quando sono andati via giocatori importanti“.

Non manca anche un paragone illustre: “Lui è una persona che fa bene al calcio. Queste persone, come Ancelotti, quando vincono, ci rendono sempre contenti, al di là della maglia. Mio fratello era già super quando era alla Lazio, questa è la sua consacrazione. L’Inter ha meritato lo Scudetto“.

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P