Barcellona, Ansu Fati vuole il Siviglia: le parole del padre

Marco Gioviale
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

In estate, la questione Ansu Fati sarà sicuramente tra le più trattate, con l’esterno spagnolo che dovrebbe tornare al Barcellona dopo aver trascorso l’ultima stagione in prestito al Brighton. Proprio in Inghilterra, a causa di alcuni infortuni, il classe 2002 non ha spiccato particolarmente per le sue doti tecniche che ci ha abituato a vedere negli ultimi anni. Proprio per questo motivo, De Zerbi potrebbe decidere di non fare l’affondo decisivo per il giocatore che, nel frattempo, sogna già il suo ritorno in Spagna.

Ritorno che si augura avvenga non con indosso la maglia blaugrana che, anzi, vorrebbe definitivamente togliersi di dosso. Ansu Fati e il Barcellona hanno un matrimonio fino al 2027, anno in cui l’attaccante compirà 25 anni e, speriamo, sia nel pieno della sua carriera. Ora però, il canterano sogna di approdare al Siviglia, squadra che quest’anno ha faticato parecchio ne LaLiga ma che continua ad essere una piazza molto grande e con un progetto valido per il classe 2002.

Ad avvalorare quest’idea sono state anche le parole del padre, Bori Fati, che durante un’intervista ad ABC ha commentato il futuro di carriera del figlio: “Sarebbe pazzo se tornasse al Barcellona, sappiamo bene che il Siviglia è un club molto importante e confidiamo che possa concretizzarsi un trasferimento la prossima estate”.

Lettura: Barcellona, Ansu Fati vuole il Siviglia: le parole del padre

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P