Caso Bellomo, la Procura Federale: “Indagine su condotte antisportive”

Il flusso di scommesse sull'espulsione di Bellomo nel corso del match tra Bari e Ternana ha insospettito la Lega Serie B e la Procura Federale che hanno deciso di aprire un'indagine a riguardo

A cura di Francesca Rofrano News
- Pubblicità -

La Lega Serie B apre un’indagine sportiva sul caso Nicola Bellomo, a seguito dell’espulsione del centrocampista nei play-out di cadetteria contro la Ternana. In quell’occasione infatti si sarebbero registrati, come riportato da Il Fatto Quotidiano, alcuni flussi di scommesse anomale. La Procura Federale con un comunicato ha aperto un fascicolo: “La Lega Serie B è, da sempre, attenta a tutti gli aspetti che ruotano attorno alle condotte antisportive, il cui contrasto parte dalla costante analisi di questi fenomeni […]”.

Poi continua: “Per tutti questi motivi la Lega Serie B ribadisce, anche alla luce dei recenti deferimenti e all’apertura delle indagini relative a presunte condotte antisportive degli ultimi giorni di alcuni giocatori, che sarà come sempre in prima linea nella collaborazione con la giustizia sportiva per accertare e garantire il rispetto delle regole”.

Lettura: Caso Bellomo, la Procura Federale: “Indagine su condotte antisportive”
P