Chiesa alla riscossa, la Juventus lo attende 40 giorni dopo

Lorenzo Zucchiatti
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Una crisi nella crisi. Così può essere definito il momento che Federico Chiesa e la sua squadra stanno vivendo, con l’esterno della nazionale che, tra ricerca del giusto collocamento in campo e acciacchi vari, non sta portando ad Allegri l’aiuto sperato. Il tutto in un contesto in cui la Juventus è reduce da 2 punti nelle ultime 4 gare, con lo scudetto ormai sfumato e un Milan alle calcagna. 40 giorni dopo l’ultimo gol segnato, in casa contro il Sassuolo, l’ex Fiorentina cerca la riscossa personale che possa dare una svolta alla sua stagione e a quella dei bianconeri, a cominciare dal Frosinone.

- Pubblicità -

Allegri rilancia Chiesa: 3 obbiettivi stagionali, e il rinnovo…

Va da se che il lunch match dello Stadium con i ciociari non ammette risultato diverso che non sia la vittoria e, complice il superamento dei guai fisici ed un Yildiz decisamente appannato, Allegri rilancia Chiesa da titolare contro i gialloblu. Una grande occasione per tornare a brillare e gioire davanti al pubblico amico; il primi piccolo passo, scrive il Corriere dello Sport, verso i 3 obbiettivi stagionali per il classe ’97: ottenere la Champions League con la Juventus, vincere la Coppa Italia e trascinare l’Italia, come fu nel 2021, ad un secondo sogno Europeo. E il rinnovo? Per quello discorsi ancora in stand-by, ma come detto, un passo alla volta.

- Pubblicità -