Cristiano Ronaldo ko: i tifosi assaltano l’hotel dell’Al Nassr

Lorenzo Gulino
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

I tifosi dell’Al Nassr hanno preso d’assalto l’hotel della squadra in Cina. Il motivo? Cristiano Ronaldo è stato costretto a ritirarsi dalla tournée, organizzata dal club, nella quale erano presenti due amichevoli contro Shanghai Shenhua e Zhejiang, datate rispettivamente 24 e 18 gennaio. L’intento di questa tournée era di rendere questi incontri una vera e propria attrazione per vedere CR7 incantare al di fuori della Saudi Pro League, ma l’infortunio rimediato lo ha costretto a dare forfait. Inoltre, come se non bastasse, a causa dell’assenza del portoghese i due incontri sono stati annullati o, per meglio dire, rinviati.

- Pubblicità -

Se da una parte l’annullamento della tournée ha evitato il disordine pubblico, dall’altra ha scatenato l’ira di tutti i tifosi, ma soprattutto dei fan di Cristiano Ronaldo. CR7, però, ha parlato in conferenza stampa per esprimere il motivo di tale assenza. Queste le sue parole: “Come sapete nel calcio ci sono cose che non puoi controllare. In 22 anni non ho avuto molti infortuni, quindi sono molto triste perché io e l’Al Nassr siamo venuti per goderci questa tournée. Sono stato molte volte in Cina, la prima volta nel 2003 o 2004. Mi sento a casa qui, mi sento come se fosse la mia seconda casa”.

- Pubblicità -