Fiorentina in Conference League, Bressan in ESCLUSIVA: “Questa è una seconda chance”

A parlare in ESCLUSIVA ai microfoni di Footballnews24 è stato Mauro Bressan: l'ex calciatore della Fiorentina ha commentato l'approdo della Viola in Conference League definendola come una seconda opportunità

Lorenzo Gulino
3 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Una seconda opportunità quella che si è presentata alla porta della Fiorentina. Come una fenice risorge dalle ceneri così la Viola è pronta risalire, dopo aver toccato il fondo. Ebbene si perché quando sembrava essere ad un passo dalla coppa è bastato un attimo, un secondo di distrazione per mandare tutto in frantumi. Ed è distanza di due mesi che, forse per un segno del destino, Italiano può riprovarci. A parlarne in ESCLUSIVA ai nostri microfoni è stato Mauro Bressan.

Fiorentina, Bressan: “Tutti si aspettavano questa notizia”

Tutti si aspettavano questa notizia e anche quest’anno la Fiorentina sarà in Europa meritatamente. Dovrà far fronte al doppio impegno coppa-campionato dopo quanto successo lo scorso anno. Tutto ciò è servito alla squadra e ad Italiano per imparare a gestire meglio le tante competizioni e penso che la Viola abbia una rosa ben fornita in alcuni ruoli, mentre in altri si dovrà intervenire”.

Queste le parole di Bressan in merito all’approdo della Fiorentina in Conference League. E se il destino ha voluto questo forse c’è un motivo, ma ad essere sempre più forte è la consapevolezza di poterci provare, ma soprattutto di riuscire. Mauro si è così espresso: Questa è una seconda chance e, dopo l’esperienza dello scorso anno, penso che possono gestire al meglio la situazione. Infatti nella passata stagione la Viola in campionato non è andata bene a differenza della Conference”.

Esultanza Fiorentina
Esultanza Fiorentina @livephotosport

Fiorentina, la Conference League che passa dal calciomercato

E se la Fiorentina vorrà puntare in alto in Conference League, dovrà evolversi. Dovrà trovare chi riesca a trascinarla e, dunque, un attaccante continuo e di spessore. Cabral è cresciuto, ma non può essere l’unica ancora di salvezza. Ed è allora qui che la Viola dovrà puntare sul calciomercato.

Queste le parole di Brssan: “Io mi aspetto un colpo davanti e non sulle corsie laterali dove la Fiorentina è molto ben fornita. Una prima punta da 20 gol e poi uno tra Cabral e Jovic a fargli da supporto. Non mi dispiacerebbe Nzola perché è esperto, conosce bene Italiano e penso possa essere un giocatore di grande aiuto”.

Si Parla di:
Lettura: Fiorentina in Conference League, Bressan in ESCLUSIVA: “Questa è una seconda chance”
P