Frosinone-Lecce 1-1, le pagelle: Cheddira super, Krstovic si salva

A cura di Luca Vano
- Pubblicità -

Game over al Benito Stirpe, Frosinone-Lecce termina 1-1 in un crescendo di agonismo e qualche errore individuale di troppo. Una sconfitta avrebbe fatto troppo male ad entrambe, ma non per questo i ventidue in campo hanno lesinato in dinamismo ed occasioni. Il vantaggio è di marca frusinate con la zampata dell’MVP di oggi, Walid Cheddira, a cui risponde un rigore – sbagliato da Rafia, poi ripetuto – segnato da Krstovic. Classifica invariata, lotta salvezza apertissima.

Pagelle Frosinone

  • Cerofolini 7 – Provvidenziale su Krstovic sullo 0-0, decisivo sul rigore di Rafia e sfortunato causa “ripetizione”
  • Zortea 5 – Una partita ricca di piccole imperfezioni a cui si aggiunge quella pesantissima, che di fatto causa il rigore per il Lecce
  • Okoli 6 – Ottimo lavoro nei duelli fisici, nel gioco aereo meno sollecitato del solito
  • Romagnoli 6 – Più ordinato con il pallone tra i piedi, rimane attento e concentrato anche dopo il pari subito
  • Valeri 6,5 – Per poco non si fa sfuggire Almqvist alle spalle lanciato verso Cerofolini. Salvato dal fuorigioco, per il resto è tra i più propositivi e sta pian piano entrando in condizione
  • Mazzitelli 6 – Solita prova di semplicità e spessore, pur tallonato dalla fisicità di Kaba
  • Gelli 6,5 – Colpisce una traversa clamorosa ed è letteralmente inesauribile (Ghedjemis sv)
  • Brescianini 5,5 – Ottima presenza fisica, ma spesso errori cruciali a livello di scelte con il pallone tra i piedi. Sul voto pesa il gol mangiato abbastanza clamoroso (Barrenechea sv)
  • Harroui sv – Sfortunatissimo, out dopo neanche 120 secondi per infortunio (Reinier 6 – Entra con il piglio giusto, poi pian piano si eclissa nella ripresa) (Seck 5,5 – Entra bene, ma è inspiegabile il passaggio a Kaio Jorge da una posizione in cui avrebbe potuto calciare in porta)
  • Soulé 5,5 – Ci prova ma non incide, partita abbastanza anonima
  • Cheddira 7 – Si rivede il Cheddira di Bari allo Stirpe. Un gol e tanta corsa: non sbaglia letteralmente nulla (Kaio Jorge sv)
Nikola Krstovic, Lecce
Nikola Krstovic, Lecce @livephotosport

Pagelle Lecce

  • Falcone 6 – Una deviazione lo beffa, mette ordine al reparto soprattutto con il pallone tra i piedi
  • Gendrey 5,5 – Molto impreciso sulla corsia di appartenenza, si fa sopraffare da Reinier e Gelli soprattutto nel primo tempo
  • Baschirotto 6 – Dà fisicità alla fase difensiva, non trascurando un buon senso della posizione
  • Pongracic 5,5 – Regge a fatica l’urto di Cheddira, meglio in impostazione
  • Gallo 6 – Sta crescendo dal punto di vista difensivo e dimostrarlo contro Soulé non è altro che un plus
  • Ramadani 6 – Partita a specchio del dirimpettaio Mazzitelli
  • Kaba 6 – Partita di sostanza senza particolari acuti, out per infortunio nella ripresa (Gonzalez 6 – Pochi palloni, ma gestiti bene)
  • Rafia 5 – Errore dal dischetto corretto dalla ripetizione di Krstovic, ma partita che sa di occasione sprecata (Oudin 5,5 – Di sicuro D’Aversa s’immaginava un ingresso più brillante)
  • Banda 6,5 – Il più intraprendente dell’attacco del Lecce. Ad oggi, vero insostituibile (Sansone 6 – Poche occasioni per intavolare azioni pericolose)
  • Almqvist 5,5 – Più prezioso quando ripiega che sottoporta, dove non conclude praticamente mai (Blin 6 – Prezioso nella gestione del pallone nei momenti di massima pressione del Frosinone)
  • Krstovic 6,5 – Il gol lo salva. Gelido dal dischetto dopo una partita in cui si era macchiato di un pesante errore a tu per tu con Cerofolini (Piccoli sv)
Si Parla di:
Lettura: Frosinone-Lecce 1-1, le pagelle: Cheddira super, Krstovic si salva
P