Inter-Juventus, Inzaghi nel segno Azzurro: Yildiz sulle tracce di Kovacic

Riccardo Siciliano
1 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

A prescindere da quello che sarò il risultato finale, questo sarà un Inter-Juventus che rimarrà scolpito nella lunga storia della rivalità tra le due squadre. Il derby d’Italia torna a valere uno Scudetto dopo diversi anni, nonostante l’obiettivo dichiarato dei bianconeri sia il quarto posto e il ritorno in Champions League. La classifica ci dice però che le due formazioni sono distanziate da un solo punto.

Da una parte troviamo una Inter molto italiana, dall’altra una Juventus parecchio giovane. Infatti, sono ben 5 gli azzurri dal 1′ per Simone Inzaghi. Era addirittura del 2003 che i nerazzurri non schieravano 5 giocatori italiani titolari contro i bianconeri: Cuper lanciò Toldo, Cannavero, Materazzi, Vieri e Cristiano Zanetti, mentre Inzaghi ha optato per Acerbi, Bastoni, Darmian, Dimarco e Barella.

Il 18enne del derby d’Italia

Nella Juventus invece a fare scalpore è la presenza di Kenan Yildiz, preferito a Chiesa nel ballottaggio per affiancare Dusan Vlahovic in attacco. Il classe 2005 turco è il primo 18enne titolare in un derby d’Italia dal 2013, da Mateo Kovavic nelle file dell’Inter. Per trovare invece un calciatore bianconeri, occorre tornare addirittura al 2011, con Sorensen.

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P