Israele, minacce di arresto per il Presidente della Federcalcio palestinese

Il ministro degli Esteri israeliano, Yisrael Katz, avverte che il presidente della Federcalcio palestinese, Jibril Rajoub, potrebbe essere imprigionato se continua a chiedere sanzioni contro Israele alla FIFA.

Redazione
1 Minuti di lettura
- Pubblicità -

La tensione tra Israele e Palestina si riversa anche nel mondo dello sport, con il ministro degli Esteri israeliano, Yisrael Katz, che lancia un avvertimento al presidente della Federcalcio palestinese, Jibril Rajoub. Katz ha dichiarato che se Rajoub continuerà a chiedere sanzioni per Israele alla FIFA, potrebbe essere imprigionato.

“Lavoreremo per contrastare il suo piano; se non si fermerà, lo imprigioneremo”, ha affermato il ministro israeliano. Le minacce di Katz giungono a pochi giorni dal congresso annuale della FIFA, in programma il 17 maggio, che affronterà la richiesta della Federcalcio palestinese di sanzioni contro i club israeliani e la Federcalcio israeliana, accusati di “gravi violazioni dei diritti umani”.

La richiesta palestinese sarà uno dei temi principali all’ordine del giorno del congresso FIFA, insieme alla decisione sulla sede dei Mondiali femminili del 2027 e a un piano per contrastare il razzismo nel calcio. La Federazione Palestinese aveva già inviato una lettera alla FIFA lo scorso marzo a questo proposito, sollevando preoccupazioni sul trattamento dei palestinesi nei territori occupati da Israele.

Lettura: Israele, minacce di arresto per il Presidente della Federcalcio palestinese
P