Italia, Donadoni: “Il collettivo farà la differenza”

L'Italia scalda i motori per affrontare l'Europeo in Germania: Roberto Donadoni ha spiegato quali possono essere gli ingredienti giusti per andare avanti nel percorso

A cura di Lorenzo Ferrai News
- Pubblicità -

A meno di una settimana dall’inizio dell’Europeo, l’Italia affronterà la Bosnia nell’ultima amichevole prima della rassegna continentale. Roberto Donadoni, ex CT della Nazionale dal 2006 al 2008, ha palato a La Gazzetta dello Sport, dove ha inquadrato la squadra di Spalletti: “Il gruppo è molto duro ma non sono pessimista. L’importante è puntare tutto sul collettivo, visto che non abbiamo grandissime individualità. Dopo una stagione così pesante, dovremo essere bravi a ritrovare presto la condizione atletica. Questo può fare la differenza“.

L’ex CT dell’Italia ha parlato della competizione come una sorta di opportunità: “Sarà un bel test, capiremo il nostro valore. Se dovessimo andare avanti, come spero e credo, guadagneremmo fiducia e avremmo più chance. In caso di eliminazione precoce, avremmo tanto cose su cui discutere“. Infine, Donadoni ha rivolto un pensiero a Spalletti: “È una garanzia. I risultati parlano da soli, quella compiuta a Napoli è un’impresa. Le sue squadre sono belle e vincenti“.

Lettura: Italia, Donadoni: “Il collettivo farà la differenza”
P