Juventus-Genoa 0-0, Gilardino: “Senza i ragazzi non sono nulla, Retegui farà bene”

Si è conclusa con il risultato di 0-0 la partita tra Juventus e Genoa, valida per la 29ª giornata di Serie A: il tecnico rossoblù Gilardino ha commentato la sfida e il momento della squadra

A cura di Francesca Rofrano
- Pubblicità -

La partita tra Juventus e Genoa si è conclusa con il risultato di 0-0. Una sfida fatta di tanto sacrificio da parte degli uomini di Gilardino che così si son portati a quota 34 punti, ben al sicuro dalla zona retrocessione. Al termine della sfida è intervenuto Alberto Gilardino ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo degli obiettivi e non è questione di scaramanzia. Oggi abbiamo dato prova e dimostrazione di poter fare cose straordinarie: l’ho detto già ai miei ragazzi. Arriviamo da due sconfitte immeritate e lavorare così contro la Juventus, con coraggio e voglia di difendersi“.

Poi il tecnico continua: “Nel primo tempo abbiamo lavorato bene, creando situazioni favorevole per fare male. Tutta la squadra si è sacrificata in modo positivo. C’erano consapevolezza, desiderio e sogno. Merito di tutti. Senza questi ragazzi non sarei nessuno. I protagonisti sono loro e questo riescono sempre a dimostrarlo. Vogliamo avere la sicurezza e la tranquillità matematica“.

Juventus-Genoa, Gilardino: “Retegui lavora bene”

Il tecnico del Genoa ha poi valutato le prestazioni dei suoi attaccanti: “Dovevamo lavorare con Gudmundsson tra le linee e lavorare con Vitinha e Retegui in attacco. Così è stato e tutti si sono sacrificati. Avevano la volontà di portarsi a casa un punto. Retegui lavora bene per la squadra, credo possa essere importante per la nazionale”

Lettura: Juventus-Genoa 0-0, Gilardino: “Senza i ragazzi non sono nulla, Retegui farà bene”
P