Kimmich: “Con il Real Madrid sarà una sfida difficile, ma dobbiamo credere nei nostri punti di forza”

In conferenza stampa pre-partita, Joshua Kimmich del Bayern Monaco condivide le sue opinioni sulla sfida imminente contro il Real Madrid, riflette sulle esperienze con Ancelotti e Tuchel, e discute di Musiala, Kroos, Rangnick e Vinicius, mentre esprime la sua determinazione nell'affrontare l'importante match di Champions League.

Redazione
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

“La partita contro il Real Madrid sarà una sfida complicata tra due grandi club. È difficile fare un pronostico”, ha dichiarato Joshua Kimmich in conferenza stampa alla vigilia dell’andata della semifinale di Champions League contro i galacticos spagnoli. “Il Real Madrid ha un’enorme qualità ma soprattutto esperienza. Dobbiamo credere nei nostri punti di forza e avere fiducia. Dobbiamo giocare bene in entrambe le partite e non nasconderci”.

Riflettendo sul suo passato con mister Ancelotti, Kimmich ha affermato: “È una persona di grande successo con il Real Madrid. È stato in molti posti e ha avuto successo in tutti. Nella prima stagione con lui non ho giocato molto, ma ho segnato qualche gol. Nella seconda ho giocato, ma non abbiamo avuto lo stesso successo di lui al Real Madrid”.

Sulle prospettive di Musiala, il laterale del Bayern ha osservato: “È un ragazzo molto tranquillo che sta sbocciando ora. Fuori dal campo sta maturando umanamente. Sta diventando un uomo”.

Sul rapporto con mister Tuchel, Kimmich ha evidenziato: “Abbiamo anche giocato un tipo di calcio diverso, in alcune partite in contropiede. Si è adattato alla squadra con la sua filosofia, tenendo conto dell’avversario che aveva di fronte”.

Sulla prossima sfida con il connazionale Kroos, ha aggiunto: “Conosco Toni dai tempi della Nazionale tedesca. Ha un sacco di successi nel suo palmarès”.

Sulla questione del nuovo tecnico, Kimmich ha affermato: “Siamo consapevoli dei rumors, ma siamo concentrati sulla partita di domani”.

- Pubblicità -

Sulla strategia per affrontare Vinicius, ha detto: “Dobbiamo anche pensare a cosa possiamo fare collettivamente per fermarlo, non solo individualmente”.

Infine, riflettendo sulle sue sensazioni personali, Kimmich ha concluso: “Mi sento molto bene e sono di buon umore. Domani possiamo affrontare la partita contro il Real Madrid con molta fiducia. È qualcosa di speciale e incredibile”.

Lettura: Kimmich: “Con il Real Madrid sarà una sfida difficile, ma dobbiamo credere nei nostri punti di forza”
P