Lazio, maledizione Champions League: Tudor per sfatare il tabù

Continua la maledizione Champions League in casa Lazio: Tudor è pronto a sfatare il tabù, nonostante la classifica non vada a vantaggio dei biancocelesti

Lorenzo Gulino
1 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Manca solamente due partite alla fine del campionato. Il tempo stringe e le possibilità di raggiungere i propri obiettivi anche. La Lazio, alle prese con il rinnovo di Kamada, ne sa qualcosa. Infatti i biancocelesti si trovano al 7° posto in classifica e a ben 4 punti di distanza dal 5° posto che significa Champions League. Dunque Tudor e i suoi uomini, in queste due ultime gare rimaste, dovranno cercare di portare a casa i tre punti per provare ad accedere nuovamente alla tanto bramata competizione europea e sfatare, così, ogni tabù.

La Lazio, infatti, dal 2004 fino ad oggi non è mai riuscita a qualificarsi per due anni di fila in Champions League. Le annate sono quella del 2006-2007 con Delio Rossi, del 2014-2015 con Pioli, del 2019-2020 con Inzaghi e, infine, del 2022-2023 con Sarri. Adesso le speranze sono ai minimi storici con Tudor che dovrà riuscire nell’impresa di sfatare questa maledizione, nonostante non sarà così semplice.

Lettura: Lazio, maledizione Champions League: Tudor per sfatare il tabù
P