🆕 Lazio, Zaccagni tra presente e futuro: nuovo ruolo con Tudor e capitolo rinnovo

Con l'arrivo in panchina di Tudor, Mattia Zaccagni cambierà ruolo in campo avvicinandosi alla porta: sull'attaccante della Lazio resta anche il punto di domanda relativo al futuro

Francesco Mazza
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Dopo la straordinaria scorsa stagione, in questo 2023/2024 Zaccagni ha fatto più fatica anche a causa di alcuni problemi fisici. L’ultimo, l’infortunio all’alluce, lo ha costretto a restare ai box per circa un mese e mezzo, non potendo contribuire alla causa Lazio, che pian piano è scivolata indietro in classifica.

- Pubblicità -

In questi ultimi due mesi di campionato, i biancocelesti dovranno provare a risalire, con Tudor che dovrà rivitalizzare la squadra. Il cambio modulo del neo tecnico, dal 4-3-3 di Sarri al 3-4-2-1, imporrà un nuovo ruolo per Zaccagni, che agirà sulla trequarti di sinistra. Stessa posizione nella quale si è fatto conoscere ai tempi dell’Hellas Verona, con Juric allenatore.

I soli 4 gol realizzati in campionato fino a questo momento sono pochi rispetto alle aspettative, ma potrebbero aumentare visto che ora dovrebbe giocare più vicino alla porta. Per la Lazio sarà fondamentale che il numero 20 torni costantemente ai suoi livelli, altrimenti raggiungere un posto in Europa sarà tutt’altro che semplice.

Zaccagni ed il futuro: presto un nuovo incontro

Oltre a ciò che accadrà sul campo nel rush finale del campionato, il tema Zaccagni sarà da affrontare anche per quanto riguarda il futuro. Il contratto del classe ’95 scadrà nel 2025 e la sua permanenza in biancoceleste è tutt’altro che scontata.

Negli ultimi mesi sono state frequenti le voci di un interessamento della Juventus, che in estate potrebbe provare un affondo. Perdere un giocatore così importante sarebbe un brutto colpo per la Lazio, che nelle prossime settimane dovrebbe avere un nuovo incontro con l’entourage, per cercare di capire se si possa arrivare al rinnovo.

- Pubblicità -