Lega Calcio sotto scaccio: il Governo controlla i conti

Il Governo ha elaborato un documento che prevede la creazione di un nuovo organo di controllo economico e finanziario delle società sportive professionistiche, sostituendo la Covisoc. La proposta ha sollevato dibattiti e preoccupazioni, con il presidente della Figc Gravina che convoca una riunione d'urgenza per discutere i dettagli.

Redazione
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Il Governo italiano ha elaborato un documento che prevede la creazione di un nuovo organo di vigilanza economica e finanziaria delle società sportive professionistiche, con l’obiettivo di sostituire la Covisoc. Questo nuovo organo, chiamato “Agenzia per la vigilanza economica e finanziaria delle società sportive professionistiche”, avrebbe il compito di monitorare attentamente i bilanci delle società calcistiche e di altre discipline sportive.

La notizia della proposta è stata comunicata alla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), suscitando dibattiti e preoccupazioni all’interno del mondo dello sport. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha convocato una riunione d’urgenza per discutere i dettagli della proposta con i presidenti delle componenti federali. Gravina ha sottolineato l’importanza del principio di autonomia dello sport dalla politica, specialmente per quanto riguarda le iscrizioni ai campionati.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, la nuova Agenzia sarebbe un ente pubblico non economico con sede a Roma, posto sotto la vigilanza di Palazzo Chigi o del ministro dello Sport. Avrebbe un costo di 2,5 milioni di euro l’anno, suddivisi tra le società sportive controllate. Il testo dell’articolo che porterebbe alla nascita dell’Agenzia potrebbe essere inserito a breve all’interno di un provvedimento governativo, con l’attuazione prevista tra circa un anno.

Lettura: Lega Calcio sotto scaccio: il Governo controlla i conti
P