Leverkusen-Roma, Bombardini in ESCLUSIVA: “L’impossibile può diventare possibile”

A partire da Bayer Leverkusen-Roma fino alla volata Champions League, caratterizzata dal duello contro l'Atalanta: il punto di vista di Davide Bombardini in ESCLUSIVA su FootballNews24

Federica Concas
4 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Ci sono partite che appaiono compromesse ancor prima di registrare il tanto atteso verdetto. Senza ombra di dubbio, Bayer Leverkusen-Roma, in virtù dell’esito dell’andata nettamente a favore della formazione tedesca, ne è l’esempio. Tuttavia, talvolta soprattutto i match più importanti sono dediti a regalare colpi di scena, appuntamenti in cui l’impossibile diventa possibile. Poiché la speranza, quella custodita nel cuore dei tifosi, è sempre l’ultima a morire.

A poche ore che precedono l’appuntamento al BayArena, è intervenuto in ESCLUSIVA per FootballNews24 Davide Bombardini che proprio nella Roma ha militato nella stagione 2002/03. Anni in cui ha avuto l’opportunità di respirare l’aria capitolina giallorossa. L’ex centrocampista ha rilasciato alcune dichiarazioni, a partire dalle impressioni che stanno caratterizzando la viglia che vedrà impegnati i giallorossi contro il Bayer Leverkusen. Una semifinale di Europa League che comunque vada promette scintille.

“La situazione che si respira sicuramente non è di pieno ottimismo. C’è tutto un risultato da ribaltare, i pronostici sono tutti a sfavore della Roma ma il calcio è bello anche perché l’impossibile può diventare possibile. Ad oggi la sensazione è di andare a giocare un partita molto complicata, di netto svantaggio. Ma il calcio è bello anche per smentire le impressioni antecedenti all’incontro”.

Riguardo il modo in cui secondo Bombardini la Roma dovrebbe approcciarsi al match per cercare di ribaltare il destino della semifinale l’ex centrocampista ha le idee abbastanza chiare. Equilibrio e tranquillità sono le parole d’ordine per provare a raggiungere una finale che rappresenterebbe un’inaspettata impresa.

La Roma deve scendere in campo con un approccio il più tranquillo possibile. Parte da una posizione di netto svantaggio e non ha nulla da perdere. Proprio per questo non deve avere fretta e deve rimanere in partita fino alla fine. Sono partite che si possono sbloccare anche negli ultimi dieci minuti, può succedere di tutto”.

Dybala e Lukaku, Roma
Dybala e Lukaku, Roma @livephotosport

Volata Champions League, Bombardini: “Roma e Atalanta giocano alla pari”

Nella lunga chiacchierata con Davide Bombardini c’è stato spazio anche per un commento relativo alla volata Champions League. Situazione che registra la Roma attualmente a pari punti, ovvero 60, con l’Atalanta. La Dea, con a regime una partita ancora da disputare contro la Fiorentina, potrebbe proprio per questo rappresentare attualmente la compagine favorita. L’ex centrocampista non è della stessa idea.

- Pubblicità -

Le chance per conquistare la Champions League sono uguali a quelle dell’Atalanta. Come rosa la Roma in termini di qualità è attrezzata meglio rispetto ai nerazzurri, basti pensare alla coppia d’attacco Dybala-Lukaku. Tuttavia, la squadra guidata da Gasperini è una formazione maggiormente rodata, con lo stesso allenatore da diversi anni e un gioco ben preciso”.

Bombardini poi conclude: “L’Atalanta è più squadra ma Roma ha maggiore qualità nei singoli. Se la giocano alla pari”. La volata Champions League dunque per l’ex centrocampista è ancora del tutto aperta. In attesa di capire quali saranno le prossime mosse di De Rossi ma soprattutto di conoscere il destino dei giallorossi in Europa League.

Si Parla di:
Lettura: Leverkusen-Roma, Bombardini in ESCLUSIVA: “L’impossibile può diventare possibile”
P