Lite Klopp-Salah, la rivelazione di Antonio: “Momo si è comportato diversamente”

Continua a prendere piede la lite avvenuta tra Klopp e Salah nel match contro il West Ham: a dare importante novità in merito alla questione è stato l'attaccante degli Hammers Antonio

Lorenzo Gulino
1 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Nel pareggio che ha viste protagoniste West Ham e Liverpool a verificarsi è stato un fatto alquanto singolare. Infatti Klopp e Salah sono stati protagonisti di una vera e propria litigata nel momento dell’ingresso in campo dell’egiziano. A raccontare ciò che è accaduto è stato l’attaccante degli Hammers Antonio.

Queste le sue parole al podcast Footballer’s Football: “Nessuno mi ha detto nulla e non sono informazioni privilegiate. Quando i ragazzi entrano in campo Klopp li abbraccia sempre forte e dice loro: ‘Buona fortuna’. Nel momento dell’ingresso in campo però Momo ha avuto un atteggiamento diverso, si guardava i parastinchi”.

Ha poi continuato Antonio: “Klopp gli ha teso la mano ed è rimasta lì per diverso tempo fino a quando Momo non ha smesso di guardarsi i parastinchi, dandogli una veloce pacca sulla mano. Ovviamente al tecnico non gli è piaciuto il comportamento del suo giocatore e gli ha chiesto se voleva sedersi di nuovo in panchina. Non so cosa abbia risposto Mo”.

Lettura: Lite Klopp-Salah, la rivelazione di Antonio: “Momo si è comportato diversamente”
P