Luciano Spalletti, “il vincente” di Enzo Bucchioni trionfa al Premio Bancarella Sport 2024

Enzo Bucchioni trionfa al 61° Premio Bancarella Sport con l'esaltazione di un grande allenatore, Luciano Spalletti: le invenzioni tecniche, i metodi innovativi e la determinazione instancabile di Spalletti nel cercare sempre nuove sfide prendono vita in un titolo inequivocabile "Il Vincente", edito da Tea. Con una personalità unica e uno stile inconfondibile, Spalletti resta uno degli allenatori più ammirati nel mondo del calcio contemporaneo, come sottolinea lui stesso: "Non sono più bravo degli altri, sono semplicemente diverso."

Marzia Veronesi - Collaboratore
12 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Anche quest’anno, la Commissione di selezione ha annunciato i sei semifinalisti del Premio Bancarella Sport 2024, tra cui spicca il libro del giornalista Enzo Bucchioni su Luciano Spalletti, commissario tecnico dell’Italia e protagonista della vittoria dello Scudetto da parte del Napoli nella stagione precedente. Intitolato “Luciano Spalletti – il vincente”, il libro ha conquistato il cuore della giuria e si è guadagnato un posto di diritto nella finale insieme ad altre cinque opere di spicco.

Luciano Spalletti stravince tra le pagine di Enzo Bucchioni

Dopo una brillante carriera calcistica con l’Empoli, Luciano Spalletti ha intrapreso un nuovo cammino come allenatore, diventando uno dei nomi più illustri del calcio italiano e internazionale. Le sue gesta hanno lasciato un segno indelebile in ogni squadra che ha guidato, da Empoli a Sampdoria, da Roma allo Zenit San Pietroburgo, fino all’Inter.

Ma è con il Napoli che Spalletti ha coronato il suo sogno più grande, conducendo la squadra alla conquista dello scudetto nel campionato 2022-2023, dopo 33 anni dall’epoca di Maradona. Il libro di Enzo Bucchioni edito da Tea, racconta con dovizia di particolari la straordinaria vita e carriera di questo allenatore, ricca di passioni, successi e sfide affrontate con tenacia e determinazione.

Luciano Spalletti, "il vincente" di Enzo Bucchioni trionfa al Premio Bancarella Sport 2024
Luciano Spalletti, "il vincente" di Enzo Bucchioni trionfa al Premio Bancarella Sport 2024 4

Bucchioni, giornalista esperto e vincitore del Bancarella Sport nel 2003, offre un’analisi approfondita del carattere e degli obiettivi di Spalletti, mostrando il suo rapporto unico con il calcio e con coloro che lo circondano. Attraverso gli occhi di questo autorevole giornalista, il lettore viene condotto in un viaggio emozionante nel mondo del calcio e nell’animo di uno degli allenatori più amati e rispettati del panorama sportivo contemporaneo.

Una scelta ardua: la sestina Premio Bancarella Sport 2024

Il Presidente della Fondazione Città del Libro e Segretario del Premio, Ignazio Landi, ha sottolineato l’ardua competizione che ha portato alla selezione dei sei finalisti, commentando che tutti i libri in concorso avevano caratteristiche valide. Tuttavia, sono stati i dettagli a fare la differenza e a indirizzare i commissari verso questa selezione. Landi ha inoltre annunciato l’imminente rivelazione dei vincitori del Premio Panathlon e del Premio Bruno Raschi, aggiungendo un tocco commovente al ricordo di Giorgio Cristallini, un pilastro della Fondazione e del Premio, scomparso alla vigilia del Natale 2023.

Alpinismo, boxe, calcio, pallavolo e tennis: questi sono gli sport che hanno brillato nella sestina 2024 del Premio Bancarella Sport. Ma ora è il momento di conoscere meglio i vincitori del 61° Premio Selezione Bancarella Sport, che si contenderanno il gradino più alto del podio il prossimo 20 luglio a Pontremoli.

- Pubblicità -

Tra i candidati ci sono opere che spaziano dall’alpinismo al tennis, passando per storie epiche del volley azzurro e riflessioni sul calcio contemporaneo. Ecco i sei finalisti:

  • “8000 Metri di Vita” di Simone Moro, edito da Corbaccio
  • “Al di là del Muro: Storie e Leggende del Volley Azzurro” di Maurizio Nicita, edito da Edizioni Minerva
  • “I Tre: Federer, Nadal, Djokovic e il Futuro del Tennis”, edito da 66thand2nd
  • “La Piuma del Ghetto” di Antonello Capurso, edito da Gallucci
  • “Luciano Spalletti: Il Vincente” di Enzo Bucchioni, edito da TEA Libri
  • “Un Altro Calcio è Ancora Possibile” di Riccardo Cucchi, edito da People

La selezione dei finalisti è stata compiuta dalla Commissione di scelta, composta da esperti del settore sportivo e culturale. Come ogni anno, la decisione è stata difficile, poiché tutti i libri presentati avevano caratteristiche valide. Tuttavia, sono stati i dettagli a fare la differenza, portando alla scelta di questi sei volumi.

Il Presidente della Fondazione Città del Libro, Ignazio Landi, ha commentato la selezione, ricordando anche il contributo di Giorgio Cristallini, storico Segretario del Premio scomparso nel dicembre 2023.

- Pubblicità -
Luciano Spalletti, "il vincente" di Enzo Bucchioni trionfa al Premio Bancarella Sport 2024
Luciano Spalletti, "il vincente" di Enzo Bucchioni trionfa al Premio Bancarella Sport 2024 5

8000 Metri di Vita di Simone Moro, edito da Corbaccio

Immaginate milioni di metri cubi di ghiaccio e roccia, pareti verticali che sembrano sfidare il cielo oltre gli ottomila metri di altezza. Sono le quattordici cime che superano la cosiddetta “zona della morte”, dove la sopravvivenza umana è una lotta contro il gelo per poche ore interminabili. Tra il 1950 e il 1964, tutte queste vette sono state conquistate, ma l’avventura continua. Simone Moro, autore del maggior numero di prime invernali nella storia dell’alpinismo, ci trascina in un viaggio emozionante attraverso le montagne più imponenti del mondo. Le sue immagini catturano la bellezza e la grandezza di questi giganti naturali, stimolando la nostra immaginazione e il desiderio di esplorare territori inesplorati. “8000 Metri di Vita” è molto più di un libro fotografico, è una testimonianza della perseveranza umana e della nostra continua ricerca di nuove sfide e avventure.

AL DI LÀ DEL MURO, storie e leggende del volley azzurro di Maurizio Nicita, edito da Edizioni Minerva

Nel mondo del volley italiano, le storie di successo e di gloria sono molteplici e affascinanti. Maurizio Nicita ci guida attraverso un viaggio nel tempo, raccontando le gesta eroiche delle Nazionali azzurre che hanno incantato il pubblico per decenni. Dai trionfi indimenticabili degli uomini ai successi delle straordinarie ragazze, il volley italiano si distingue per la sua inclusività, parità di genere e spirito vincente. Attraverso le pagine di questo libro, scopriamo i volti e le storie di coloro che hanno reso grande questo sport, andando oltre i confini del campo e trasformando il volley in una passione nazionale.

I TRE Federer, Nadal, Djokovic e il futuro del tennis, edito da 66thand2nd

Nel mondo del tennis, pochi nomi risuonano con tanta forza e fascino quanto quelli di Federer, Nadal e Djokovic. Questi tre campioni hanno dominato il circuito per oltre due decenni, ridefinendo i limiti dello sport e catturando l’immaginazione di milioni di appassionati in tutto il mondo. Sandro Modeo ci offre uno sguardo approfondito su questa straordinaria rivalità, esplorando le sfide, i trionfi e le personalità di questi grandi atleti. Attraverso un mix di narrazione avvincente e analisi approfondita, Modeo ci guida attraverso un viaggio emozionante nel mondo del tennis moderno, mostrandoci il passato, il presente e il futuro di questo sport affascinante.

- Pubblicità -

LA PIUMA DEL GHETTO di Antonello Capurso, edito da Gallucci

La storia di Leone Èfrati è una testimonianza di coraggio e resilienza in un’epoca oscura. Campione di pugilato italiano, Èfrati si trova ad affrontare la discriminazione e la violenza del regime fascista a causa delle sue origini ebraiche. Nonostante le avversità, decide di tornare in Italia per proteggere la sua famiglia, ma viene tradito e deportato nei campi di concentramento nazisti. La sua storia, raccontata con maestria da Antonello Capurso, ci ricorda la forza dell’umanità anche nei momenti più bui, e l’importanza di combattere l’ingiustizia e la discriminazione con coraggio e determinazione.

LUCIANO SPALLETTI: Il Vincente di Enzo Bucchioni, edito da TEA Libri

Dalle origini umili a una carriera gloriosa, Luciano Spalletti incarna l’essenza dell’allenatore controcorrente. Dopo aver indossato la maglia dell’Empoli come calciatore, Spalletti ha fatto il suo ingresso nel mondo della gestione tecnica con una determinazione senza pari. Da allora, ha scritto pagine indimenticabili della storia del calcio italiano e internazionale, guidando un’eclettica serie di squadre verso la vittoria.

Empoli, Sampdoria, Venezia, Udinese, Ancona, Roma, Zenit San Pietroburgo, Inter: queste sono solo alcune delle piazze che hanno visto Spalletti come protagonista. Con sette trofei conquistati in Italia e in Russia, ha dimostrato una capacità unica di adattarsi e trionfare ovunque.

- Pubblicità -

Ma è con il Napoli che Spalletti ha scritto una delle pagine più belle della sua carriera, conducendo la squadra alla conquista dello scudetto nel campionato 2022-2023, trentatré anni dopo il leggendario Maradona. Questo libro, ricco di aneddoti, curiosità e retroscena, ci porta nel cuore della mente di un allenatore straordinario, rivelandoci il suo amore per il calcio, i suoi rapporti autentici con giocatori, presidenti e tifosi, e la sua filosofia di vita sia dentro che fuori dal campo.

Attraverso le pagine di questa narrazione avvincente, scopriamo le invenzioni tecniche di Spalletti, i suoi metodi innovativi e la sua determinazione instancabile nel cercare sempre nuove sfide. Con una personalità unica e uno stile inconfondibile, Luciano Spalletti rimane uno degli allenatori più ammirati e rispettati del calcio contemporaneo. Come ama sottolineare lui stesso: “Non sono più bravo degli altri, sono semplicemente diverso.”

UN ALTRO CALCIO è ancora possibile, di RICCARDO CUCCHI, edito da PEOPLE

Il calcio, spesso dipinto con i colori più scuri della violenza tra tifoserie, cori discriminatori, e scandali finanziari, nasconde una realtà più luminosa, se solo ci soffermassimo sui suoi valori fondamentali anziché sul profitto smodato che mina le fondamenta del gioco e delle speranze che porta con sé.

Ricordare le gioie semplici di calciare un pallone da bambini potrebbe essere un punto di partenza significativo. Dovremmo riscoprire quella dimensione popolare che vedeva nello sport un mezzo per discutere e riflettere sulla società, coinvolgendo tutti e tutte. Ripartire dalle radici del gioco e dalla sua comunità, in campo e sugli spalti, potrebbe condurci a una maggiore solidarietà, rispetto reciproco, amicizia e vicinanza tra le persone.

- Pubblicità -

Queste riflessioni, e molte altre, vengono proposte da Riccardo Cucchi, attraverso la penna di un grande giornalista sportivo e appassionato. Il suo libro mette in evidenza il lato più luminoso del calcio, quello che potrebbe diventare se solo ci impegnassimo ad abbracciare veramente i suoi valori autentici.

Lettura: Luciano Spalletti, “il vincente” di Enzo Bucchioni trionfa al Premio Bancarella Sport 2024

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P