McKennie vuole la Juventus, ma l’operazione rinnovo non decolla: nodo ingaggio

L'avventura con la Juventus di Weston McKennie rischia di finire: il centrocampista vuole restare in bianconero ma al momento le operazioni per il rinnovo del contratto restano in stallo

Francesco Mazza
1 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Nonostante contro la Roma sia arrivato il quarto pareggio consecutivo e ci sia stata una sola vittoria nelle ultime 9 partite, la Juventus si avvicina all’obiettivo Champions League. Nel prossimo turno contro la retrocessa Salernitana, i bianconeri potranno blindare la qualificazione, cercando di tornare a festeggiare i tre punti.

La stagione bianconera non è di certo stata memorabile, ma tra le note più liete c’è di certo Weston McKennie. Il centrocampista americano, che sembrava in partenza nella scorsa estate, si è guadagnato fiducia e maglia da titolare ma ora, con il contratto in scadenza nel 2025, il suo futuro resta ancora tutto da decifrare.

Come riportato da Tuttosport, il classe ’98 vorrebbe restare alla Juventus, ma la trattativa per il rinnovo sembra essere complicata. Il nodo sarebbe legato all’ingaggio, con McKennie che vorrebbe circa 3 milioni di euro, mente la Vecchia Signora sembra proiettata verso un’offerta al ribasso. I prossimi incontri saranno decisivi e se no si dovesse giungere ad una soluzione, una cessione in estate potrebbe concretizzarsi.

Lettura: McKennie vuole la Juventus, ma l’operazione rinnovo non decolla: nodo ingaggio
P