Milan, l’addio di Pioli: “Avete messo il fuoco nel mio cuore”

L'addio di Pioli al Milan era nell'aria già da metà campionato e nei giorni scorsi ha trovato la conferma definitiva. Al termine della gara contro la Salernitana, visibilmente commosso, il tecnico ha salutato il pubblico e la società. Giunto poi in conferenza stampa l'ex tecnico rossonero ha rivelato anche un interessante aneddoto circa il prossimo futuro

A cura di Federica Concas News
- Pubblicità -

L’ultima di campionato contro la Salernitana ha chiuso i battenti. L’addio di Pioli al Milan era nell’aria già da metà campionato e nei giorni scorsi ha trovato la conferma definitiva. Tuttavia, il tecnico al termine della gara si è soffermato al centrocampo e ha salutato i tifosi presenti a San Siro.

Parole commosse, applaudite dalla platea: “Avete messo fuoco nel mio cuore, non vi dimenticherò mai. Grazie alla proprietà, allo staff, ai giocatori. poi ci siete tutti voi che si avete spronato e dato tanta energia. Grazie”. Pioli dice addio al Milan a cinque anni dal suo approdo. Un periodo lungo dove ha registrato anche numerose soddisfazioni. Ma è giunto il tempo di voltare pagina, inesorabilmente.

Pioli sul futuro: “La Premier League mi stimola”

Dopo le commoventi parole giunte al termine del match contro la Salernitana e pronunciate davanti a tifosi e società, Pioli è giunto anche in conferenza stampa. Oltre ad aver un’altra volta sottolineato l’emozione provata nel salutare il Milan, il tecnico ha parlato anche del prossimo futuro: “La Premier League mi stimola ma non so se sarà possibile. Fino ad oggi non ho ascoltato nessuno, poi nei prossimi quindici giorni se qualcuno mi vorrà incontrare sono disponibile”.

Milan, l'addio di Pioli: "Avete messo il fuoco nel mio cuore"

E ancora: “Non c’è un identikit: mi auguro di trovare delle situazioni, dei presidenti, in cui io sento di poter riuscire a afre qualcosa di speciale. Tuttavia questo periodo sono stato molto brava a non farmi distrarre da niente per rispetto gratitudine nei confronti del Milan. A tal proposito, non ho nessun consiglio da dare al mio predecessore”. Un’ultima frase che forse nasconde anche un pizzico di marezza. Il pensiero di un tecnico Pioli consapevole di essere giunto ai titoli di coda. Ma che non dimenticherà mai una piazza con quella rossonera.

Si Parla di:
Lettura: Milan, l’addio di Pioli: “Avete messo il fuoco nel mio cuore”
P