Milan, Adli: “Non ho mai mollato, in estate dovevo partire”

Redazione
2 Min Read

Il Milan affronterà il Rennes questa sera nel ritorno dei playoff di Europa League. Per l’occasione, Yacine Adli ha rilasciato un’intervista all’Equipe, ripercorrendo il suo arrivo in Italia: “Ero giovane ed esposto. Sono molto maturato. Ciò che mi ha colpito di più arrivando al Milan è stata la forza dell’istituzione. Non ho mai dubitato di me, perché non ero messo male negli allenamenti. Secondo l’allenatore, dovevo fare un salto tattico“.

- Pubblicità -

Adli ha raccontato le difficoltà del suo primo anno al Milan: “Dovevo migliorare in difesa. E poi, come trequartisti c’erano Brahim Diaz e Charles De Ketelaere. Ero in fase di apprendimento e gerarchicamente dietro di loro. Era difficile conquistare il posto in campo. Non ho mai mollato agli allenamenti e l’intensità era massima. Non ero nella lista Champions e a volte mi allenavo da solo, con un preparatore. Dovevo essere pronto per ogni eventualità“.

Adli: “Pioli è sempre stato onesto con me”

Adli ha poi rivelato che in estate sarebbe dovuto partire: “All’inizio della stagione Pioli mi ha detto di trovare una via d’uscita. L’ho ringraziato per la sua onestà e gli ho detto che poteva contare sulla mia serietà fino alla mia partenza. Poi sono rimasto nel gruppo perché lavoravo duro, mi ha portato in tournée negli Stati Uniti. Lì mi ha detto che il club stava cercando un mediano difensivo, ma pensava che potessi dire la mia“.

Seguici sui nostri canali

- Pubblicità -

Ultime Notizie

Ultima Ora

Nizza-Lorient 3-0, Farioli punta la Champions League: profondo rosso per Le Bris

La 30ª giornata di Ligue 1 si è aperta con la sfida tra Nizza e Lorient, terminata sul risultato di 3-0. Una partita tutta a strisce rossonere e che ha…

🙏 Genoa-Lazio 0-1, Tudor: “Spero che Kamada resti qui, Immobile in dubbio”

La partita tra Genoa e Lazio si è conclusa con il risultato di 0-1, con gol di Luis Alberto. Al termine della partita Igor Tudor ha analizzato il match e…

- Pubblicità -

⚽ Stories

Approfondimenti e Indagini

Il “Caso Calvi” fa paura, alla Roma di De Rossi, no!

Sembrava incredibile dover raccontare una sfida europea senza considerare che in Italia si affrontavano due top club come Roma e Milan, eppure possiamo provare a descrivere l'impresa giallorossa con una…

- Pubblicità -

Altre Notizie

Tutte le altre News recenti

🪟Occasione a parametro zero dal Real Madrid: l’Inter riflette

La sessione di calciomercato è più vicina di quanto si possa immaginare ed ecco perché alcuni club stanno iniziando a progettare il futuro, tenendo in considerazione le ambizioni dei calciatori.…

🎢 Juventus, rinnovo Allegri: la rivelazione di Giuntoli

In molti in questi mesi si sono chiesti che cosa ne sarà di Allegri in vista della prossima stagione. Rimangono forti le voci di coloro che vorrebbero vedere il tecnico…