Mourinho ancora all’attacco: “Alla Roma non giocavo per vincere”

José Mourinho, neo allenatore del Fenerbahce, ha lanciato un nuovo attacco all'indirizzo del club giallorosso: "Quello che abbiamo fatto in Europa è stato fuori dagli schemi, ma a livello nazionale non siamo riusciti a competere"

A cura di Riccardo Siciliano News
- Pubblicità -

Nuovo attacco di José Mourinho alla Roma. Ai microfoni di RTP, il neo allenatore del Fenerbahce ha lanciato una frecciatina al suo vecchio club: “Ho accettato il Fenerbahce perché mi mancava giocare per vincere. Alla Roma non giocavo per vincere. Dici che giocava per vincere perché se ci sono io gioco sempre per vincere, ma non è così. Quello che abbiamo fatto in Europa è stato fuori dagli schemi, ma a livello nazionale non siamo riusciti a competere”.

Lo Special One si è poi soffermato sul campionato turco: “Il Fenerbahce a livello europeo avrà le sue difficoltà, a livello nazionale storicamente competono per il campionato Fenerbahce, Besiktas, Galatasaray e a volte Trabzonspor, lotteremo per il campionato ed è un cosa che mi motiva. Non ce l’avevo alla Roma e al Tottenham, mi manca non poter perdere punti e dover giocare sempre per vincere”.

Lettura: Mourinho ancora all’attacco: “Alla Roma non giocavo per vincere”
P