🎯 Il Napoli punta l’Atalanta: le condizioni di Osimhen ed il rientro dei nazionali

Al rientro dopo la pausa per gli impegni delle nazionali, il Napoli se la vedrà con l'Atalanta: i partenopei sperano di poter recuperare al meglio Osimhen

Francesco Mazza
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Gli ultimi due pareggi contro Torino ed Inter hanno rallentato la corsa del Napoli, che sta cercando di risalire dopo una prima parte di stagione complicatissima. La zona Champions League è ancora abbastanza distante, ma i partenopei proveranno a ricucire il gap. Sono infatti nove i punti di distacco dal Bologna quarto, mentre sei quelli dalla Roma, con il quinto posto che grazie al ranking potrebbe permettere la qualificazione.

- Pubblicità -

Al rientro dalla sosta per le nazionali, il Napoli affronterà lo scontro diretto con l’Atalanta, match nel quale sarà fondamentale trovare il successo. Contro la Dea tornerà Victor Osimhen che, dopo aver saltato la trasferta di San Siro, sta effettuando un lavoro personalizzato per essere al massimo della condizione alla ripresa.

Come riportato da Sky Sport, il nigeriano non è infatti ancora ristabilito al 100%, ma nei prossimi giorni dovrebbe tornare a lavorare con i compagni. Gruppo che presto sarà nuovamente al completo, dato che da qui a mercoledì rientreranno a Castel Volturno tutti i nazionali, compreso anche Calzona. In questo modo il tecnico potrà preparare la sfida con l’Atalanta e rilanciare la corsa all’Europa.

Il calendario del Napoli

L’impegno con la formazione di Gian Piero Gasperini permetterà di capire se il Napoli potrà davvero ambire alla Champions. Quello con i nerazzurri sarà solamente il primo dei quattro scontri diretti che ci saranno nelle ultime nove giornate di campionato. I partenopei dovranno infatti vedersela anche con Roma (34° turno), Bologna (36° turno) e Fiorentina (37° turno).

Nelle restanti cinque giornate invece saranno quattro i match, Frosinone, Empoli, Udinese e Lecce, contro squadre impegnate nella corsa alla salvezza. L’ultimo avversario da affrontare sarà invece il Monza (31° turno), formazione decisamente temibile che sta dimostrando anche in questa stagione di poter rendere la vita complicata a tutti.

- Pubblicità -