Napoli-Barcellona, Calzona: “Osimhen da valutare, ripartiamo da zero”

Francesca Rofrano
3 Min Read

Il pareggio contro il Genoa per 1-1 e la qualità del gioco poco proattiva hanno portato nelle scorse ore la dirigenza del Napoli a dare una vera e propria scossa all’ambiente con l’ennesimo esonero della stagione. Walter Mazzarri ha infatti ufficialmente lasciato la sua carica di allenatore, finita nelle mani di Francesco Calzona, il prescelto per traghettare i partenopei fino al termine del campionato. Tutto ciò a poche ore dalla partita di andata degli ottavi di finale di Champions League, contro il Barcellona. Alla vigilia della partita, il neo tecnico è intervenuto in conferenza stampa per la presentazione della gara e per analizzare le ambizioni della squadra per il prossimo futuro: “Voglio ringraziare la federazione slovacca del presidente Kovacic perché mi hanno permesso di venire a Napoli. Ringrazio tutti quelli che ha manifestato grande stima nei miei confronti”.

- Pubblicità -

Il tecnico Calzona ha poi voluto manifestare un messaggio positivo alla sua nuova squadra: “Da oggi si ricomincia da capo. I ragazzi si sono messi a disposizione. Poche parole, siamo andati subito in campo. È nostro dovere rendere orgogliosi i tifosi con prestazioni e risultati positivi. Dobbiamo velocizzare l’apprendimento, non si hanno più scusanti. Ci ritroveremo ad affrontare il Barcellona che è tra le squadre migliori d’Europa e hanno un grande allenatore. Ma noi non abbiamo paura“. Poi continua: “Ho lavorato con Sarri, Spalletti, ci includo anche Di Francesco, sono tre grandi allenatori da cui ho appreso tanti concetti. Ma ci metterò del mio”

Napoli, Calzona: “Valuterò Osimhen”

In vista della partita di Champions League contro il Barcellona, primo vero banco di prova per il nuovo Napoli, il tecnico Calzona avrà bisogno di tutte le pedine a disposizione per ambire ad una vittoria. Tra questi, come non nominare Victor Osimhen, da poco rientrato dalla Coppa d’Africa: “Si è allenato a pieno ritmo, anche se non è stata una seduta lunga. Domani verrà valutato come il resto della squadra”.

Una breve parentesi va poi sui contatti con Aurelio De Laurentiis affinché Calzona diventasse il nuovo allenatore del Napoli: “Non mi ha mai contattato nessuno prima. Ho parlato con la società soltanto domenica. ADL mi ha chiesto di credere negli obiettivi e di raggiungere la Champions League la prossima stagione. Ora serve giocare con la mente libera e il fattore casa può darci un’ulteriore spinta”.

Seguici sui nostri canali

- Pubblicità -

Ultime Notizie

Ultima Ora

💞 Cagliari-Juventus 2-2, Ranieri: “Resteremo in Serie A, c’è fiducia”

Un punto a testa per Cagliari e Juventus, uscite dalla Domus Arena sul risultato di 2-2. Una partita ricca e intensa di episodi, anche oggetti di revisione di VAR, come…

🥅 Athletic Bilbao-Granada 1-1, Williams sbaglia porta: Guruzeta la pareggia

La prima partita della 32ª giornata de LaLiga, che ha visto come protagoniste Athletic Bilbao e Granada, si è conclusa con il risultato di 1-1. Una partita con pochi colpi…

- Pubblicità -

⚽ Stories

Approfondimenti e Indagini

Il “Caso Calvi” fa paura, alla Roma di De Rossi, no!

Sembrava incredibile dover raccontare una sfida europea senza considerare che in Italia si affrontavano due top club come Roma e Milan, eppure possiamo provare a descrivere l'impresa giallorossa con una…

- Pubblicità -

Altre Notizie

Tutte le altre News recenti

🙃 Eintracht Francoforte-Augsburg 3-1, Vargas ci prova: Ekitike e Marmoush valgono tre punti

Finisce con il risultato di 2-1 la partita tra Eintracht Francoforte e Augsburg, partita valida per la 30ª giornata di Bundesliga e necessaria per andare a delineare i confini della…

🇨 Genoa-Lazio 0-1, Gilardino: “Abbiamo creato tante occasioni da gol”

Il Genoa blocca la sua corsa contro una Lazio corsara. Contro tutti i pronostici e le aspettative a regalare la vittoria a Tudor ci ha pensato Luis Alberto che, entrato…