Osimhen oro di Napoli: solo Haaland e Mbappé meglio in Champions League

Lorenzo Ferrai
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Esordio con un pari per il Napoli di Francesco Calzona, che raccoglie un buon 1-1 contro il Barcellona di Xavi. Il gol di Osimhen alla mezz’ora del secondo rimette tutto in piedi in vista della partita di ritorno. Ritorno in grande per il nigeriano dopo la beffa subita in Coppa d’Africa. Il numero 9 dei partenopei ha siglato il suo sesto gol nelle ultime sei apparizioni in Champions League disputate al Maradona.

- Pubblicità -

L’impianto di Fuorigrotta è un vero toccasana per Osimhen, rinvigorito dalla presenze dei propri tifosi. Nel recente passato, il nigeriano del Napoli è stato superato solamente da due mostri sacri. Il primo è Erling Haaland, protagonista di 12 gol segnati all’Etihad Stadium, seguito poi da Kylian Mbappé, punta di diamante del PSG. L’attaccante francese ha timbrato il cartellino in nove occasioni al Parco dei Principi.

Osimhen sulle tracce di Mertens

Una rete che vale oro, o perlomeno tiene in piedi le speranze del Napoli, alla caccia dei quarti di finale, nonché della partecipazione al prossimo Mondiale per club. Grazie al gol del pari di ieri, Osimhen ha raggiunto Lorenzo Insigne come marcatore casalingo in Champions League con la maglia azzurra. Nel mirino del nigeriano rimane solamente Dries Mertens, miglior realizzatore dei partenopei, nonché primatista di gol al Maradona, ex San Paolo, con 11 centri fra le mura amiche nella massima competizione continentale.

- Pubblicità -