😌 Pagelle Fiorentina-Genoa 1-1, Gudmundsson freddo: Ikoné acciuffa il pari

Le pagelle di Fiorentina-Genoa, gara valida per il posticipo della 32ª giornata di Serie A: Gudmundsson freddo, Ikoné acciuffa un punto

A cura di Francesca Rofrano
- Pubblicità -

Finisce per 1-1 la partita tra Fiorentina e Genoa, una partita equilibrata sotto diversi punti di vista e che porta Italiano e Gilardino a dividersi la posta in palio senza farsi troppo del male. La partita è stata sbloccata dal gol di Belotti, annullato per fuorigioco e che ha portato poco dopo alla reazione dei rossoblù che assediando l’area di rigore si sono procurati il calcio dal dischetto messo a segno da Gudmundsson. Nel secondo tempo Ikone si fa trovare pronto su un assist ad hoc di Bonaventura che porta il punteggio in parità. La classifica delle due formazioni rimane invariata.

Pagelle Fiorentina

  • Terracciano 6: Chiamato in causa in poche occasioni, ma si propone anche per la costruzione dal basso. Prestazione sufficiente.
  • Kayode 6: Come al solito dà buone risposte sulla fascia, corre e non si tira indietro, anche se bisogna lavorare sulla marcatura. Spaventa per il secondo calcio di rigore per il Genoa e macchia la sua prestazione, anche se è stato graziato.
  • Martinez Quarta 6: Errore ingenuo che porta al calcio di rigore, ma per il resto l’esperienza non manca.
  • Ranieri 6+: A livello di animo e leadership la Fiorentina può sicuramente fare affidamento su di lui, preciso e puntuale.
  • Parisi 5.5: Poco chiamato in causa su quella fascia, ma non esita a proporsi per raddoppiare in avanti.
  • Bonaventura 7: Un cioccolatino tipico dei suoi finisce sulla testa di Ikone e dimostra la sua importanza a livello tattico per la squadra di Italiano.
  • Duncan 6: Sostanza e forza fisica in mezzo al campo, ottimo interdittore per le partite così complicate. (dal 46′ Arthur Melo 6)
  • Ikone 6.5: Si vede poco, ma al momento giusto si fa trovare pronto, non lasciandosi sfuggire l’occasione del pareggio.
  • Beltran 6: A volte sembra che il nuovo ruolo non gli si addica particolarmente, poi serve l’assist per il gol di Belotti, annullato, ma comunque positivo. (dal 55′ Kouame 6.5)
  • Sottil 6: Meno impattante rispetto al solito nel primo tempo di gioco; fa fatica a smarcarsi dalla difesa rossoblù (dal 55′ Gonzalez 6.5)
  • Bellotti 6: Ci si aspetta sempre di più, il gol che gli mancava gli viene anche annullato per fuori gioco. Un periodo in cui la Dea bendata non è certamente dalla sua parte. (dal 55′ Mandragora 6)

Pagelle Genoa

  • Martinez 6: Poco reattivo sul gol improvviso di Ikone, ma la fase offensiva della Fiorentina non ha poi preoccupato così tanto.
  • De Winter 6: Nel primo tempo regge benissimo e si propone anche in fase di costruzione. Perde un po’ il ritmo nella seconda parte.
  • Bani 6.5: Sicuramente il leader della difesa rossoblù, non ha paura di mettere il fisico per arginare le forze offensive della Viola.
  • Vasquez 6: Partecipa poco alla manovra.
  • Sabelli 5.5: Non si vede troppo nelle dinamiche rossoblù, apatico (dal 61′ Spence 6)
  • Badelj 6+: Esperienza utile per il centrocampo rossoblù, ripulisce palloni e risulta spesso determinante. (dak 80′ Strootman SV)
  • Frendrup 6.5: Il suo contributo è sempre importante per le dinamiche del Genoa. Forza e qualità a disposizione di Gilardino, che riesce a sfruttarlo al meglio.
  • Gudmundsson 7: Da obiettivo della Fiorentina a mattatore. Il rigore segnato è potente e spiazza Terracciano. Non ci sono motivi per non pensare che sarà lui l’uomo mercato dell’estate.
  • Martin 5.5: Stesso discorso di Sabelli. (dal 61′ Haps 6)
  • Messias 5.5: Meno positiva rispetto al solito la sua prestazione, poi si fa male e lascia il campo. (dal 44′ Thorsby 6)
  • Ekuban 6: Si propone e prova qualche guizzo, senza però essere pericoloso (dal 61′ Retegui 6)
Lettura: 😌 Pagelle Fiorentina-Genoa 1-1, Gudmundsson freddo: Ikoné acciuffa il pari
P