Pagelle Inter-Atalanta 4-0, Lautaro Martinez da bomber: disastro Hateboer

Lorenzo Gulino
6 lettura minima

Seguici sui nostri canali

L’Inter vince e convince per 4-0 contro l’Atalanta. Una gara a senso unico che ha visto i nerazzurri dominare in tutto e per tutto. Simone Inzaghi si porta così ancora più distante dalla Juventus in classifica, esattamente a 12 punti, grazie alle reti di Darmian, Lautaro Martinez, Dimarco e Frattesi. La Dea, invece, spreca una grande occasioni per riprendersi il 4° posto, ora tra le mani del Bologna.

- Pubblicità -

Pagelle Inter

  • SOMMER: 6 Rimane sempre attento ad eventuali pericoli che, però, non arrivano mai. STATUA
  • PAVARD: 6 Si mette nelle vesti di assistman nella rete targata Lautaro Martinez, oltre a svolgere al meglio il suo ruolo di difensore. PRESENTE
  • DE VRIJ: 6 Non sbaglia un colpo, rimane sempre concentrato. ATTENTO
  • BASTONI: 6.5 La vera muraglia difensiva stasera è lui. Annulla completamente ogni offensiva dell’Atalanta, erigendo una diga. MURO
  • DARMIAN: 7 Si fa trovare pronto a ribattere in porta il pallone, dopo la respinta della conclusione di Lautaro. Per il resto è come sempre una certezza in ogni fase e zona del campo. OPPORTUNISTA (dal 46′ DUMFRIES: 6.5 Dal suo ingresso in campo fa avanti e indietro senza fermarsi un attimo. Un vero e proprio valore aggiunto. ATTACCANTE AGGIUNTO)
  • BARELLA: 6 Forse quello che si è fatto vedere meno, ma rimane comunque fondamentale per l’economia del gioco di questa Inter. LEADER SILENZIOSO
  • ASLLANI: 6,5 Sull’onda dell’entusiasmo si mette in mostra anche lui e mostra tutte le sue doti. SU DI GIRI
  • MKHITARYAN: 6.5 (dal 62′ FRATTESI: 7 Non c’è scampo per gli avversari: quando subentra è gol assicurato. Passano però poco più di dieci minuti e poi viene sostituito per infortunio. BOMBER AGGIUNTO (dal 73′ KLASSEN: 6 Entra per sostituire l’infortunato Frattesi e dà ordine alla squadra. ORDINATO))
  • DIMARCO: 7 Proprio come Darmian si fa trovare pronto, ma stavolta sfruttando la ribattuta del rigore sbagliato di Lautaro. Un vero e proprio fulmine che sulla fascia non si ferma mai. MOTORINO (dal 69′ CARLOS AUGUSTO: 6 Il classico cambio degli esterni di Inzaghi, con l’ex Monza che entra senza troppi complimenti. SPIGLIATO)
  • ARNAUTOVIC: 6 Lavora molto la squadra e fa il gioco sporco per permettere a Lautaro Martinez di andare in gol. PIVOT
  • LAUTARO MARTINEZ: 7 Una rete degna di nota dell’argentino che rispecchia il numero che porta sulle spalle. Unica nota negativa è il rigore sbagliato che, però, non incide sull’esito finale della gara. FA TUTTO LUI (dal 68′ ALEXIS SANCHEZ: 6.5 Entra e si rivela subito decisivo con l’assist per la rete di Frattesi. SPACCAPARTITE)

Pagelle Atalanta

  • CARNESECCHI: 6 Protagonista sia in negativo che in positivo: qualche colpa dei gol subiti la ha, ma poi si prende tutto il merito del rigore parato a Lautaro Martinez. DUE FACCE
  • KOLASINAC: 5.5Non di certo la sua migliore prestazione, ma del resto di fronte ha la prima della classe. SOVRASTATO (dal 58′ BAKKER: 6 Non si lascia superare, nonostante ormai i nerazzurri abbiamo preso il largo. MURO)
  • DJIMSITI: 5 Sempre fuori tempo e fuori posizione, si fa letteralmente raggirare dall’attacco interista. MARIONETTA
  • SCALVINI: 5.5 Come tutta la difesa dell’Atalanta, anche lui fa parte di quella che si può definire una vera e propria disfatta. IMPRECISO (dal 58′ HIEN: 5.5 Entra con l’atteggiamento sbagliato e si adegua al morale dei suoi compagni. MACCHINOSO)
  • ZAPPACOSTA: 5.5 La fascia oggi non era di certo un compito così semplice, visti gli esterni dell’Inter. Non può reggere il confronto. INERME
  • PASALIC: 5 Una prestazione che da un calciatore come lui non ci si aspetta. Sempre fuori dal gioco e sbaglia tutto ciò che può. DISASTROSO
  • EDERSON: 5 Si fa surclassare dal centrocampo nerazzurro e i risultati si vedono: zero lucidità e tanti palloni buttati al vento. SOPRAFFATTO
  • HATEBOER: 5 Come ormai da qualche anno a questa parte l’olandese non è più quello di una volta. Rimane a guardare Lautaro mentre gira il pallone in rete e causa il rigore che porta alla rete di Dimarco. PEGGIORE IN CAMPO
  • KOOPMEINERS: 5.5 Manca la qualità e la giocata dell’uomo più pericoloso della Dea. ASSENTE (dal 57′ ADOPO: 5.5 Non può fare molto contro un’Inter di gran lunga superiore. SULLE SPINE)
  • DE KETELAERE: 5.5 Non riesce a creare molto e, soprattutto, in alcune occasioni si rivela poco lucido nella scelta. ANNEBBIATO (dal 76′ TOURE: SV)
  • MIRANCHUK: 5.5 Con questa muraglia nerazzurra le possibilità sono veramente poche e lui non ne sfrutta neanche una. ANNULLATO (dal 57′ LOOKMAN: 6 L’unico che prova a dare la scossa ai suoi compagni, ma con pochi risultati. PREDICATORE)
Si Parla di:
- Pubblicità -