Pagelle Juventus-Monza 2-0: Chiesa lascia il segno, Zerbin da bollino rosso

Le pagelle dell'ultima sfida di campionato tra Juventus e Monza, terminata sul punteggio di 2-0 con le reti di Chiesa e Alex Sandro

A cura di Francesco Mazza News
- Pubblicità -

Termina il campionato di Juventus e Monza, che alle ore 18 si sono affrontate all’Allianz Stadium nell’ultima giornata di Serie A. Dopo un match giocato ad alta intensità, sono i bianconeri ad imporsi con il punteggio di 2-0, frutto delle reti nel primo tempo di Chiesa ed Alex Sandro nel giro di due minuti. I bianconeri concludono così la stagione con una vittoria, provando ad ipotecare il terzo posto in classifica.

Pagelle Juventus

  • Perin 6: Attento fino a quando resta sul terreno di gioco (dal 46′ Pinsoglio 6,5)
  • Danilo 7: Prestazione super del capitano bianconero, che non sbaglia nessun intervento.
  • Rugani 6,5: Solido dal primo all’ultimo minuto.
  • Alex Sandro 7: Saluta la Juventus con un gol e con una partita molto attenta in fase difensiva, dimenticando le recenti difficoltà. Esce per l’ultima volta dallo Stadium in lacrime (dal 74′ Tiago Djalo 6,5)
  • Weah 6: Alterna giocate ottime a qualche imprecisione.
  • Alcaraz 6: Spesso troppo frenetico in mezzo al campo, ma ci mette tanta intensità e voglia.
  • Fagioli 7: Rientro da titolare nel migliore dei modi. Corsa, intensità e qualità in tutte le zone del campo. Il futuro di questa squadra (dal 79′ Nicolussi Caviglia SV)
  • Iling-Junior 6: Come Weah si accende a tratti.
  • Chiesa 7: Riportato sulla fascia sgasa con continuità e crea superiorità numerica. Trova anche il secondo gol consecutivo e va ad un passo dalla doppietta personale.
  • Milik 6: Ottimo lavoro spalle alla porta. Lega bene il gioco (dal 73′ Vlahovic 6)
  • Yildiz 6: Dimostra ancora una volta le sue qualità. Cala un po’ nel secondo tempo innervosito anche dalle provocazioni di Izzo (dall’87’ Miretti SV)

Pagelle Monza

  • Sorrentino 6: Non può nulla in occasione dei due gol bianconeri.
  • Izzo 6: Si arrangia in qualche modo. Spesso anche andando un po’ oltre i limiti.
  • Pablo Marì 6: Prova attenta del centrale difensivo. Lotta con Milik senza sfigurare provando a giocare anche d’anticipo.
  • D’Ambrosio 5: Forse un po’ troppo molle in occasione del gol del vantaggio di Chiesa. Fatica anche nel gestire gli uno contro uno.
  • Birindelli 6: Uno dei più propositivi. Cerca di dare il proprio contributo sulla fascia (dal 65′ Zerbin 4: Entra e si fa espellere)
  • Pessina 5,5: Non il solito Pessina. Merito anche dell’attenta prova difensiva bianconera che non gli permette di incidere come vorrebbe.
  • Gagliardini 5,5: Si vede poco e fatica a trovare i giusti tempi di gioco. Esce per infortunio (dal 46′ Bondo 6)
  • Pedro Pereira 5,5: Non riesce a spingere con continuità sulla fascia sinistra. Spesso anche troppo impreciso nelle giocate (dal 74′ Kyriakopoulos 6)
  • Colpani 6: Con qualche accelerazione prova a creare superiorità numerica (dal 46′ Djuric 6)
  • V. Carboni 5: Quasi mai all’interno del match. Solo un paio di ottime aperture ma nulla di più. Ben controllato dalla difensa della Juve (dall’81’ Ferraris SV)
  • Dany Mota 5: Colpevole in occasione del gol di Alex Sandro, quando non copre bene il primo palo.
Si Parla di:
Lettura: Pagelle Juventus-Monza 2-0: Chiesa lascia il segno, Zerbin da bollino rosso
P