Pagelle Lecce-Juventus 0-3: Oudin assente, Vlahovic domina

Lorenzo Ferrai
5 Min Read

Allegri aveva sgravato la squadra da ogni tipo di pressione, rimanendo focalizzato sul proprio obiettivo. Ebbene, la Juventus non ha deluso e, per la prima volta in questo campionato, ha raggiunto il primo posto in classifica. Bianconeri che battono il Lecce 3-0 al Via del Mare e attuano il tanto atteso sorpasso all’Inter. Max raggiunge la vetta, portandosi a quota 52 punti. Dopo un primo tempo equilibrato, Dusan Vlahovic ha preso in mano la partita, siglando una doppietta che indirizzato la gara. La Vecchia Signora ha poi chiuso i conti nel finale, calando il tris con Bremer.

- Pubblicità -

Pagelle Lecce

  • Falcone 5,5: Inoperoso nel primo tempo, non è impeccabile sul tiro di Yildiz, forte ma centrale. L’azione si sviluppa e arriva il gol di Vlahovic. Qualche dubbio rimane.
  • Gendrey 5: Buon primo tempo, poi va in confusione. Perde Yildiz nell’azione dello 0-1 e si dimentica di McKennie.
  • Pongracic 5,5: Non molla mai, anche se affonda assieme al resto della truppa nella ripresa.
  • Baschirotto 5,5: Frettoloso e in apprensione quando la Juve riparte a campo aperto
  • Gallo 5,5: Attento su Cambiaso, disinnescandolo spesso e volentieri. Fatica con l’ingresso di Weah. (dal 67′ Dorgu 6,5: Entra col piglio, spaventa due volte Szczesny)
  • Kaba 6: Tiene bene le distanze a centrocampo, proponendosi spesso in avanti. La squadra affonda, lui ci prova ma senza successo.
  • Ramadani 6,5: Sempre bravo a ragionare col pallone fra i piedi. Non va mai in ansia. L’ultimo a mollare.
  • Gonzalez 6: Finché è in campo, il Lecce conserva equilibrio. (dal 60′ Blin 5,5: Entra quando l’inerzia della gara si è spostata. Sovrastato da Bremer)
  • Almqvist 6: Mette paura alla Juve nel primo tempo, poi scompare dal campo quando la Juve prende il sopravvento. (dal 72′ Sansone 6: Entra a gara compromessa. Può fare poco)
  • Krstovic 5: Duello rusticano con Bremer, ma è costretto a soccombere contro lo strapotere del brasiliano. (dal 72′ Piccoli 5,5: Entra a gara pressoché conclusa. Inghiottito da Bremer)
  • Oudin 5: Assente, fin dai primi minuti. In grande difficoltà contro Gatti. Non si fa mai vedere. (dal 67′ Pierotti 5,5: Non la serata ideale per esordire con la sua nuova maglia. Rimandato)

Pagelle Juventus

  • Szczesny 6: Poco impegnato, ma attento nel finale, quando viene stuzzicato.
  • Gatti 7: Sempre attento e aggressivo. Non sbaglia più nulla. Ormai è una certezza.
  • Bremer 7,5: Mostruoso e dominante. Di testa le prende tutte lui. Krstovic se lo sognerà stanotte. Sublima una prestazione straordinaria col gol dello 0-3.
  • Danilo 6: Abbiamo visto sue versioni migliori. Non particolarmente a suo agio contro la velocità di Almqvist.
  • Cambiaso 7: Elegante, tuttofare, assistman. Cosa volete di più? È diventato quasi imprescindibile per Allegri. (dall’81’ Alex Sandro SV)
  • McKennie 7: La sua presenza in area non manca mai sui calci piazzati. Orchestra la ripartenza del vantaggio, poi vede Vlahovic togliergli il primo gol in campionato, ma lui era salito in cielo per prendere quella palla.
  • Locatelli 6,5: Soffre nel primo tempo. Cresce nella ripresa, con la solita gestione efficace e tranquilla.
  • Miretti 5,5: Solito grande dinamismo. Non risparmia la corsa e gli inserimenti ma perde una miriade di palloni. Allegri capisce la sua serata no e lo chiama fuori. (dal 57′ Weah 6,5: Dinamico e sempre presente in avanti)
  • Kostic 6: Un crossatore seriale. Non appena riceve palla, la butta in mezzo, pescando spesso un proprio compagno, come McKennie. (dal 74′ Iling-Junior 6,5: Suo l’assist a Bremer)
  • Vlahovic 8: Alla fine la decide sempre lui. Un gol bello e sporco, un altro da opportunista, che scippa anche il compagno. Quinto gol in tre partite. È in forma e, soprattutto, in fiducia. Chi ha il coraggio di criticarlo ancora?
  • Yildiz 7: Primo tempo in sordina, poi prende coraggio e illumina con la solita tecnica sublime. Decisivo nell’azione del primo gol. (dal 74′ Milik 6)

Seguici sui nostri canali

Si Parla di:
Share This Article
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Ultima Ora

🔏 Rinnovo Zaccagni, UFFICIALE: la Lazio concede uno stipendio da top

Dopo gli addii già annunciati di Felipe Anderson e di Luis Alberto, la Lazio non ha voluto perdere l'occasione per rinnovare invece il contratto per uno di quei giocatori sempre…

✈️ Bayern Monaco-Arsenal 1-0, Tuchel vince d’esperienza: Kimmich firma per la semifinale

Dopo PSG e Borussia Dortmund, la terza semifinalista di Champions League è il Bayern Monaco, che con il risultato di 1-0 ha messo al tappeto l'Arsenal che non è riuscito…

- Pubblicità -

⚽ Stories

Approfondimenti e Indagini

🎩 L’ultima magia di Luis Alberto

"Casomai non dovessimo rivederci buon pomeriggio, buonasera e buonanotte". Non sono queste le esatte parole che Luis Alberto ha pronunciato al termine di Lazio-Salernitana, ma il Mago biancoceleste ha deciso…

- Pubblicità -

Altre Notizie

Tutte le altre News recenti

🧤 Liverpool, Alisson mette le mani avanti: “Rimontare l’Atalanta non sarà semplice”

Non manca ormai molto tempo alla gara, valida per il ritorno dei quarti di finale di Europa League, tra Atalanta e Liverpool. Una match che potrebbe regalare grandi emozioni, visto…

📣 Roma-Milan, Pioli: “Sappiamo cosa fare per vincere”

Dal risultato di 1-0 ripartirà la sfida decisiva dei quarti di finale di Europa League tra Roma e Milan, che si terrà all'interno delle mura dell'Olimpico. Una partita tutta tricolore…