Pagelle Milan-Cagliari 5-1, Reijnders da saracinesca: Pulisic sigla la gara

Pagelle di Cagliari-Milan 5-1: Reijnders da saracinesca, Pulisic mette in rete il gol del raddoppio che sigla il risultato finale. Nel mezzo Nandez illude i sardi, prima che i rossoblù sprofondino nel dominio rossonero. Con a regime un super Leao che entra e cambia in toto l'evolversi della gara

Federica Concas
6 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

In scena allo stadio San Siro, Milan-Cagliari sono pronte a darsi battaglia con obiettivi nettamente diversi. Il primo tempo parte in sordina, senza particolari azioni da mettere a referto. In generale, i rossoneri provano ad impostare l’incontro con i sardi che tuttavia resistono fino alla mezz’ora. Prima di cadere in svantaggio a causa della rete messa a segno da Bennacer.

Il secondo tempo parte sulla falsa riga del secondo con il Milan che imposta la partita. E viceversa il Cagliari che si affaccia timidamente nella metà campo avversaria. La seconda frazione si sblocca al 59′, prima con il raddoppio messo a segno da Pulisic e poi qualche minuto dopo con la rete del 2-1 di Nandez. Tuttavia, i padroni di casa divampano grazie al gol da saracinesca di Reijnders e successivamente con il centro messo a segno da Leao. A concludere nuovamente Pulisic che sigla il risultato sul definitivo 5-1.

Pagelle Milan

  • Sportiello, 6.5: molto attento sulle poche palle che si presentano in porta. Una vera e propria garanzia
  • Kalulu, 6: buona la fase difensiva ma anche il modo in cui si proietta in attacco. Un continuo sovrapporsi, attaccare l’area e andare sul fondo
  • Thiaw, 6: attento, gioca una gara di equilibrio, gestendo le poche azioni del Cagliari senza grandi grattacapi. Ritrova la solidità che gli era mancata nelle ultime gare
  • Gabbia, 5.5: gioca una partita al di sotto delle sue qualità, rischiando di compiere qualche ingenuità contro l’avversario Luvumbo (dal 46′ Tomori, 6: pochi rischi e sbavature)
  • Florenzi, 6: una partita concreta e propositiva. Svolge un ruolo da vera e propria guida specialmente nel primo tempo, cercando di collegare il dialogo dei colleghi a centrocampo (dal 68′ Hernandez, 6: propizia il gol da saracinesca di Reijnders)
  • Musah, 5.5: ha qualche spunto molto interessante, specialmente in occasione del 2-0. Tuttavia, sbaglia in difesa dando la possibilità al Cagliari di ridurre le distanze con Nandez
  • Reijnders, 7: mette in difficoltà la retroguardia sarda a suon di dribbling. Il gol più bello della serata è il suo: una bomba calciata da fuori area che vale il 3-1
  • Bennacer, 7: si trova al posto giusto nel momento giusto e mette a segno il gol del vantaggio. Decisivo anche in occasione del la rete di Leao
  • Chukwueze, 5.5: pochi lampi offensivi, non risulta mai pericoloso (dal 46′ Leao, 7.5: dopo appena tre minuti dal suo ingresso in campo prende subito la traversa. Decisivo in occasione del gol di Pulisic, sigla la rete del 4-1)
  • Giroud, 6-: non è riuscito ad entrare pienamente in gara soffrendo il duello con Mina (dal 48′ Okafor, 5.5: cerca spesso il guizzo personale ma risulta poco preciso)
  • Pulisic, 8: il migliore del Milan, riesce a fornire assist al bacio specialmente sui piedi di Leao. E contraccambia successivamente l’assist del collega mettendo in rete il gol del 2-0. Sul finale mette a segno il 5-1 che stende il Cagliari

Pagelle Cagliari

  • Scuffet, 5.5: non impeccabile nella respinta del tiro che ha favorito il tap-in vincente di Bennacer. Nulla può in occasione del gol del 2-0 messo a segno da Pulisic
  • Dossena, 5.5: riesce a destreggiarsi bene in difesa nel primo tempo. Nel secondo l’ingresso di Leao lo mette nettamente in difficoltà (dal 76′, Azzi 5: spezzone di gara da dimenticare)
  • Mina, 5.5: Lotta senza esclusione di colpi, ma dopo l’uscita di Giroud entra in totale confusione
  • Obert, 6: gioca una partita diligente e attenta, specialmente in fase difensiva. Va in difficoltà nel momento in cui Pioli cambia l’assetto tattico
  • Zappa, 6: decisivo in occasione del gol del 2-1 messo a segno da Nandez. Un assist al bacio che impatta con la testa del collega
  • Sulemana, 4.5: aggredisce spesso i portatori di palla del Milan, ma non riesce mai a gestirne le ripartenze. Una serata molto complessa e negativa
  • Prati, 6: il più attivo per il Cagliari, anche se la concretezza non risulta il suo forte
  • Deiola, 5.5: senza lode né infamia. Non convince ma non fa nemmeno gravi errori (dal 76′ Oristanio, 5.5: non entra mentalmente in gara)
  • Nandez, 6: inconsistente nel primo tempo si riprende nella ripresa mettendo a segno il gol del 2-1 nel momento più complesso della gara (dal 75′ Lapadula, s.v.)
  • Shomurodov, 6-: prova a sfruttare a dovere le poche occasioni che gli giungono nei piedi. Duetta principalmente con Nandez ma nel secondo tempo si spegne (dall’82’ Mutandwa, s.v.)
  • Luvumbo, 5: poco lucido. Spesso in fuorigioco non si rivela mai pericoloso ma soprattutto non da il via a nessuna azione concreta
Si Parla di:
Lettura: Pagelle Milan-Cagliari 5-1, Reijnders da saracinesca: Pulisic sigla la gara

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P