Pagelle Roma-Feyenoord 4-2 d.c.r, Svilar come Superman: Lukaku non c’è

Redazione
4 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Dopo una gara estenuante e che si è conclusa come il match d’andata sul risultato di 1-1, ad avere la meglio ai calci di rigore è stata la Roma. Il Feyenoord cade di nuovo contro i giallorossi grazie alle reti di Paredes, Cristante, Aouar e Zalewski. L’errore di Lukaku nulla toglie di fronte ad un eroico Svilar che, nella lotteria dei rigori, si rivela Superman.

- Pubblicità -

Pagelle Roma

  • SVILAR: 8 La Roma attacca tanto, ma soffre anche nei primi venti minuti e Svilar si rivela fondamentale in un paio d’occasioni. Come se non bastasse nella lotteria dei rigori si rivela impeccabile con due rigori parati. NUOVA LINFA
  • KARSDORP: 5.5 Come sempre non riesce mai a rendersi veramente pericoloso. Prova a spingere, ma il risultato è un pallone in curva. IMPRECISO (dal 67′ CELIK: 5.5 Entra in campo, ma si fa subito superare un paio di volte dal diretto concorrente, mettendo in apprensione i propri compagni. DISTRATTO)
  • MANCINI: 6 Non gestisce al meglio insieme al suo compagno di reparto un paio di contropiedi, ma per il resto è il solito Mancini. ROGNOSO
  • LLORENTE: 6 Non di certo la garanzia numero uno, soprattutto se si parla di contropiedi. Il rischio di essere beffato è sempre dietro l’angolo ed è costretto ad uscire per un colpo alla testa. BRIVIDO (dall’85’ NDICKA: 6 Attento in marcatura, con Mancini costruiscono una muraglia durante i tempi supplementari. CONCENTRATO)
  • SPINAZZOLA: 6.5 Questa è la sua partita. Corre, spinge, lotta, è un vero moto perpetuo sulla fascia. FLASH (dal 105′ ANGELINO: 6.5 Entra subito con grande cattiveria, è propositivo e lotta su ogni pallone. MASTINO)
  • CRISTANTE: 6.5 Non si smentisce mai, sempre attento e sul pezzo. PERNO CENTRALE
  • PAREDES: 6 Gestisce, organizza e detta i tempi di gioco della squadra. DIRETTORE
  • PELLEGRINI: 7 Fa sentire la propria figura di capitano e prende per mano la squadra nel momento più difficile, tirando fuori un cioccolatino dal suo destro. TIRATORE SCELTO (dal 71′ AOUAR: 6 Il suo compito è quello di dare nuove idee alla manovra giallorossa, ma la realtà è lontana dai desideri di De Rossi. SPENTO)
  • DYBALA: 6.5 La classe non è acqua e con i suoi guizzi l’argentino l’ha dimostrato ancora una volta. ESTROSO (dal 102′ BALDANZI: 6)
  • LUKAKU: 5 Con il passare dei minuti si spegne lentamente e non sfrutta le occasioni che gli capitano sotto tiro. MACCHINOSO
  • EL SHAARAWY: 6.5 L’esterno è praticamente ovunque, non si ferma mai a mancare, però, è la precisione e la lucidità nella scelta finale. INSTANCABILE (dal 90′ ZALEWSKI: 5.5 Entra al posto di uno stremato El Shaarawy, ma stasera ha un grande problema: il fuorigioco. DISATTENTO)

Pagelle Feyenoord

  • WELLENREUTHER: 6.5
  • HARTMAN: 6
  • HANCKO: 6
  • BEELEN: 6
  • GEERTRUIDA: 6.5
  • WIEFFER: 5.5 (dal 119′ JAHANBAKHSH: SV)
  • TIMBER: 5
  • PAIXAO: 5.5(dal 60′ IVANUSEC: 6)
  • STENGS: 5.5 (dal 59′ ZERROUKI: 6)
  • NIEUWKOOP: 6 (dal 71′ MINTEH: 6.5)
  • GIMENEZ: 6.5 (dal 78′ UEDA: 6.5)
Si Parla di:
- Pubblicità -