🚄 Pagelle Torino-Monza 1-0: Bellanova imprendibile, tradisce Pessina

Il Torino batte il Monza 1-0, col rigore di Sanabria, e si porta all'ottavo posto, sempre più vicino all'obiettivo europeo: le pagelle del match

A cura di Lorenzo Ferrai
- Pubblicità -

Tre punti da Europa per il Torino che supera il Monza 1-0 e conquista l’ottavo posto momentaneo a -1 dal Napoli. I granata compiono il proprio dovere, battendo i ragazzi di Palladino al termine di un match tiratissimo, deciso dal rigore di Sanabria al 69′, per fallo di Pessina su Ricci. Il capitano dei biancorossi ha lasciato i suoi in 10 tre minuti dopo condannando di fatto i propri compagni. Toro che vola e ora può credere nell’obiettivo Conference.

Pagelle Torino

  • Milinkovic-Savic 6: Pochi pericoli dalle sue parti. Giornata relativamente tranquilla.
  • Tameze 6: Dà sicurezza e fisicità. Prezioso anche in fase offensiva. (dall’83’ Lovato SV)
  • Buongiorno 6,5: Djuric è un avversario tosto. È costretto anche al fallo per fermarlo, ma se la cava molto bene. Spaventa Di Gregorio di testa.
  • Rodriguez 6: Uomo in più in avanti. Accompagna la manovra con esperienza e lucidità. (dall’83’ Masina SV)
  • Bellanova 7: Il pendolino nazionale è sempre più un uomo centrale in questo Toro che ora ci crede per l’Europa. Corsa, sacrificio e palloni insidiosi in mezzo. Uno di questi porta al rigore.
  • Ricci 6,5: Lucido nella gestione. Astuto nell’inserimento che procura il rigore.
  • Linetty 6: Senza infamia. Si piazza in mezzo e fa legna al fianco di Ricci.
  • Lazaro 5,5: Esce spesso dai blocchi, anche per lasciare spazio alle sortite offensive di Rodriguez. Spaesato e fuori posizione. Abbiamo visto sue versioni migliori.
  • Vlasic 6: Non commette peccati, forse manca quella lucidità negli ultimi 20 metri. Comunque prezioso in qualità di raccordo fra centrocampo e attacco.
  • Zapata 6,5: Costretto spesso a fare reparto da solo, visto che Okereke non si danna troppo l’anima. Prezioso nella protezione della sfera, ci prova anche in un paio di occasioni, ma non è fortunato.
  • Okereke 5,5: Non lesina corsa e movimento, ma risulta spesso impreciso. (dal 62′ Sanabria 7: La mossa vincente di Juric. Glaciale dal dischetto. Gol pesantissimo che può valere l’Europa)

Pagelle Monza

  • Di Gregorio 6,5: Delizia il pubblico con un dribbling da batticuore su Zapata. Disinnesca Buongiorno, presente anche sul colombiano. Tiene in piedi il Monza fino alla fine.
  • Birindelli 5,5: Tenta qualche timida discesa in avanti. Troppo poco. (dal 77′ Zerbin 6: La sua gamba è importante, ma i suoi non ne hanno più)
  • Pablo Marì 6: Capitano dopo l’uscita di Pessina, gestisce con sicurezza.
  • Izzo 6: Costretto agli straordinari per contenere Zapata. Se la cava.
  • A. Carboni 5: Arranca in continuazione con Bellanova. Non lo prende mai. (dal 56′ Pereira 5,5: In difficoltà contro Bellanova)
  • Pessina 4,5: Espulsione severa, ma la sua ingenuità è imperdonabile. Soprattutto sul rigore. Lascia in dieci i suoi in un momento delicato, del match e (probabilmente) della stagione.
  • Gagliardini 5,5: Non trova le distanze e nemmeno le geometrie per far ripartire i suoi.
  • Colpani 5: Ha smarrito la sua lucidità che l’aveva contraddistinto a inizio stagione. Così l’Europeo si allontana. (dal 70′ V.Carboni 5,5: Ha poche occasioni per brillare)
  • Maldini 5,5: Aveva ammaliato contro il Cagliari, lontano da casa si perde, senza mai riuscire a trovare il bandolo. (dal 56′ Dany Mota 6: Ingresso frizzante, poco assistito dai propri compagni)
  • Akpa Akpro 6: Lucido e presente in mezzo. La sua fisicità e la sua corsa sono preziosissime. (dal 70′ Caldirola 6: Senza affanni)
  • Djuric 6: Lasciato da solo, si difende come può da un mastino come Buongiorno. Duello rusticano in cui se la cava bene. Va vicino al gol, sbaglia per centimetri.
Si Parla di:
Lettura: 🚄 Pagelle Torino-Monza 1-0: Bellanova imprendibile, tradisce Pessina
P