Palladino e Gilardino, destini incrociati: dal campo al futuro

A cura di Lorenzo Zucchiatti
- Pubblicità -

Sabato di Serie A che si concluderà con un Monza-Genoa interessanti per motivi decisamente diversi rispetto alla classifica, che vede le due squadre esattamente al centro della classifica. Tante conferme per i brianzoli dopo la prima stagione della loro storia in A e percorso ottimo del Grifone da neopromosso. Merito soprattutto di Palladino e Gilardino, due degli allenatori più emergenti del panorama italiano. Le big ma non solo osservano, e tra destini incrociati sono pronti a sfidarsi in campo due tecnici dal futuro incerto.

Palladino verso una big? il Monza pensa a Gilardino

Due squadre frizzanti, che propongono calcio, costruite ad immagine e somiglianza ai loro allenatori, pronte a darsi battaglia all’U-Power Stadium, ma di interessante c’è proprio il futuro dei due allenatori. Palladino potrebbe essere destinato ad una big, in quel grande calderone che saranno i cambi di panchina di fine stagione. La Lazio, dovesse come sembra dire addio a Sarri, è molto interessata, e dunque il Monza pensa proprio a Gilardino come sostituto. Da affrontare però c’è un Genoa che ha tutta l’intenzione di blindarlo con un rinnovo di contratto, dopo l’ottima stagione che sta conducendo fin qui. Ancora tre mesetti di campionato per entrambi, poi le carte andranno scoperte.

Lettura: Palladino e Gilardino, destini incrociati: dal campo al futuro
P