Premier League, Manchester City campione: Chelsea in Europa, il Brighton chiude male

Il Manchester City è campione di Inghilterra, con la vittoria sul West Ham si mette alle spalle l'Arsenal: il Chelsea vince e conquista la Conference League, il Brighton chiude male l'esperienza con De Zerbi

A cura di Francesca Rofrano News
- Pubblicità -

Pronostici rispettati e il Manchester City vince il campionato di Premier League. Nell’ultima giornata del massimo campionato inglese, gli uomini di Guardiola hanno preso in mano la situazione e con la doppietta di Foden e la rete di Rodri vincono per 3-1 contro il West Ham e si mette alle spalle l’Arsenal di Arteta, che nonostante il 2-1 contro l’Everton non riesce a mettere i bastoni tra le ruote ai Citizens. Tanti gol, tante le risposte ricevute in questa ultima giornata, come il Chelsea che torna ufficialmente in Europa guadagnandosi un posto in Conference League, vincendo per 2-1 contro il Bournemouth. Cede il passo invece l’Aston Villa che perde per 5-0 contro un Crystal Palace innescato da Mateta.

L’ultima di Klopp con il suo Liverpool si è conclusa con una vittoria importante, in una sfida a senso unico contro il Wolverhampton finita sul risultato di 2-0, con i gol di Mac Allister e Quansah. Serata importante anche per il Tottenham che sebbene abbia vissuto un periodo di alti e bassi, alla fine con il bis di Kulusevski e la rete di Porro conquista il posto in Europa League. Perde anche il Brighton di De Zerbi all’ultima sulla panchina dei Seagulls con lo 0-2 contro il Manchester United di ten Hag. Retrocesse ufficialmente, come già risaputo. Luton, Burnley e Sheffield United, che terminano la propria avventura in Premier League con sconfitte pesanti.

Lettura: Premier League, Manchester City campione: Chelsea in Europa, il Brighton chiude male
P