Protesta Atletico, tifosi contro Inter e polizia: “Denunceremo”

Lorenzo Zucchiatti
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

La sfida di Champions League tra Inter e Atletico Madrid, terminata 1-0 per la squadra di Inzaghi, porta con se strascichi spiacevoli che riguardano i supporters ospiti. Come raccontato da Mundo Deportivo, i 3.500 accorsi per sostenere la banda di Simeone sono stati radunati all’esterno di San Siro in un piccolo spazio, per poi farli entrare tutti da una porta verso i tornelli. La situazione poteva chiaramente creare un pericolo a causa della calca, e il risultato è stato un’ora di attesa interminabile per i tifosi dei Colchoneros.

Gli spagnoli sono dunque entrati con la partita già iniziata da diversi minuti, dopo attimi di tensione all’esterno proprio per tali ritardi all’ingresso. I disagi sono proseguiti anche al termine della gara, con un’attesa di circa un’ora prima di poter defluire da San Siro e tanta fatica per gli iberici per spostarsi verso il centro, visto che a quell’ora una sola linea della metropolitana era rimasta aperta. Non una bella figura per Milano e l’Inter, con i tifosi dell’Atletico Madrid in protesta e pronti a denunciare.

Il comunicato dell’Unione Internazionale dei Tifosi dell’Atletico Madrid

A seguito di questi episodi, è arrivato il comunicato dell’Unione Internazionale dei Tifosi dell’Atletico Madrid dopo aver raccolto molte testimonianze: Denunceremo alla UEFA il personale di sicurezza dell’Inter e la polizia italiana. Abbiamo sempre sostenuto le azioni e le misure contro i violenti, ma non è comprensibile estenderlo a tutti i tifosi. Chiederemo al nostro club di adottare contromisure affinché tali comportamenti non si ripetano. I comportamenti violenti vanno identificati e denunciati, ma non si può accettare che migliaia di persone vengano trattate come bestiame. Stiamo raccogliendo informazioni da soci e tifosi per informare l’Atletico.

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P