Rivoluzione in Premier League: chiesta l’abolizione del VAR

La Premier League è ormai giunta al termine della stagione ed in vista del prossimo campionato, alcuni club, tra cui il Wolverhampton, avrebbero chiesto l'abolizione del VAR, esponendo tutte le criticità attraverso una lettera indirizzata agli organismi competenti

Francesca Rofrano
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

La stagione di Premier League è ormai agli sgoccioli, ma già dal prossimo campionato diverse cose potrebbero cambiare, primo tra tutti il VAR. Stando a quanto riportato dal The Athletic, il 6 giugno i club saranno chiamati a votare per l’abolizione o meno dello strumento di assistenza agli arbitri. Per far sì che questa soluzione, proposta dal Wolverhampton attraverso una lettera presentata agli organi competenti. Per far sì che la soluzione venga accettata è necessario che almeno 3/4 dei club votino in maniera unanime, quindi 14 club su 20.

I Wolves in questa lettera ammettono che la decisione di introdurre il VAR sia stata presa con i migliori interessi del calcio e con la Premier League al centro, ma che ha portato a conseguenze negative tra tifosi e calcio.

In questa lunga lettera, il club inglese ha rilevato alcune criticità esposte sotto forma di elenco, come ad esempio:

  • Impatto sulle celebrazioni dei gol e sulla passione spontanea che rende il calcio speciale.
  • Frustrazione e confusione negli stadi a causa dei lunghi controlli VAR
  • Eccesso di interventi del VAR rispetto al suo scopo originale di correggere errori chiari e ovvi, compromettendo la fluidità e integrità del gioco;
  • Erosione della fiducia e della reputazione, con il VAR che alimenta accuse di corruzione.
Lettura: Rivoluzione in Premier League: chiesta l’abolizione del VAR

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P