Sampdoria, Manfredi: “Progetto di 3/5 anni, Pirlo ha portato stabilità”

Il presidente della Sampdoria, Matteo Manfredi, ha parlato del suo progetto blucerchiato, soffermandosi anche sull'attuale tecnico Andrea Pirlo

Francesco Mazza
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Il presidente della Sampdoria, Matteo Manfredi, ha rilasciato un’intervista a City AM, in cui ha parlato di diversi temi, a partire dell’acquisto del club: “L’industria del calcio è costruita in modo tale che spesso i proprietari hanno difficoltà con il flusso di cassa e quindi spesso offre opportunità sul mercato. Quando è saltata fuori l’ipotesi Sampdoria abbiamo pensato che fosse un’ottima risorsa da possedere per via della comunità importante che la segue. Quest’anno abbiamo venduto 18mila abbonamenti, una cifra superiore alla media delle squadre in Serie A”.

Manfredi

ha continuato: Il nostro progetto dura almeno 3/5 anni quindi non abbiamo fretta di cambiare le cose, ma la sensazione è di potercela fare. La nostra priorità, oltre ai risultati sportivi, è garantire futuro a questo club e siamo consapevoli di poter fare di più, oltre a vendere biglietti e magliette, con la nostra comunità, i nostri sponsor e il nostro stadio. Come abbiamo fatto a Leeds, vogliamo comprare lo stadio qui a Genova con l’obiettivo di migliorarlo in modo da creare più valore”.

Il presidente blucerchiato ha concluso parlando del tecnico Andrea Pirlo:Non è stato difficile convincerlo a salire a bordo, è fondamentale per il nostro percorso e ha portato stabilità ed equilibrio a una squadra che non ne aveva mai avuto. Avere qualcuno come lui con cui lavorare ogni giorno è davvero una grande risorsa”.

Lettura: Sampdoria, Manfredi: “Progetto di 3/5 anni, Pirlo ha portato stabilità”
P