Sassuolo-Empoli, Nicola: “Dobbiamo credere in quello che facciamo, è l’unica arma”

Francesco Mazza
3 Min Read

Seguici sui nostri canali

Il programma della ventiseiesima giornata di Serie A si aprirà stasera con al sfida tra Bologna e Verona. Domani, sabato 24 febbraio, ci saranno altri tre match, tra i quali il primo ad andare in scena sarà alle ore 15 Sassuolo-Empoli. Questa sarà una vera e propria gara salvezza, con le due formazioni che occupano la sedicesima e la diciassettesima posizione in campionato, divise in classifica da due soli punti in favore dei toscani.

- Pubblicità -

Alla vigilia del match ha parlato in conferenza stampa il tecnico dell’Empoli Nicola: “Il Sassuolo è una squadra di qualità, ha interpreti forti e hanno un’impronta decisa. Sono abili a costruire e a conquistare gli spazi, è una squadra che cambia molto gioco e ti porta costantemente nel due contro uno. Hanno tre-quattro strategie che applicano molto bene. Abbiamo cercato di conoscerli per capire cosa fare. Per chi è in un percorso come il nostro ogni partita è un’opportunità per crescere. Noi dovremo essere molto bravi a ragionare da squadra in entrambe le fasi e capire se durante la gara c’è da cambiare sistema di gioco”.

Sassuolo-Empoli, Nicola: “Mai soddisfatto al 100%, l’entusiasmo è piacevole”

Riguardo i risultati ottenuti, Nicola ha risposto: Io non sono mai soddisfatto al 100% e lo trasferisco ai ragazzi. Ogni partita ha degli eventi, tu ti puoi preparare ma non puoi prevedere tutto. Possiamo fare le cose sempre meglio, con maggiore dedizione e attenzione. Noi lo sappiamo che questo fa parte di un processo di crescita e di lavoro. Per noi è basilare rimanere dentro la partita, gli episodi possono cambiare ma tu devi avere la capacità di distaccarti da questo. C’é sempre la possibilità di trovare, attraverso le trame di gioco, un episodio favorevole”.

Sull’entusiasmo: “Il mio Empoli deve avere caratteristiche precise, di organizzazione e mentalità. Ci siamo trovati in linea con una mentalità che già aveva. Per me l’entusiasmo è piacevole, lo desidero, perché l’aiuto della gente è un valore aggiunto. Nel derby il clima è stato piacevolmente intenso. Io ho lo stesso entusiasmo, al massimo, perché non riesco a far differenze. L’Empoli deve crescere in quello che fa, perché è l’univa arma che abbiamo“.

Si Parla di:
Share This Article
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Ultima Ora

🫵 Inter-Cagliari 2-2, Inzaghi: “Secondo gol viziato”

La stagione di Serie A continua, ma le dinamiche della classifica non sono ancora del tutto chiare. Infatti l'Inter, con il pareggio contro il Cagliari, non è riuscita ad approfittare…

🌟 Inter da scudetto, cosa manca per vincere: il Milan la chiave

Il pareggio per 2-2 contro il Cagliari non spegne ancora le speranze dell'Inter di vincere lo scudetto in quello che potrebbe essere uno dei giorni più importanti di questo finale…

- Pubblicità -

⚽ Stories

Approfondimenti e Indagini

🎩 L’ultima magia di Luis Alberto

"Casomai non dovessimo rivederci buon pomeriggio, buonasera e buonanotte". Non sono queste le esatte parole che Luis Alberto ha pronunciato al termine di Lazio-Salernitana, ma il Mago biancoceleste ha deciso…

- Pubblicità -

Altre Notizie

Tutte le altre News recenti

☀️ Pagelle Inter-Cagliari 2-2, Calhanoglu illude: Viola illumina

Ancora una volta l'Inter barcolla, ma non cade. In una serata complessa vista la posta in palio per il Cagliari, alle prese con la sostituzione di Jankto, i nerazzurri hanno…

❤️‍🩹 Roma, De Rossi esce dall’ospedale: le condizioni di Ndicka FOTO

I momenti di paura man mano si allontanano da Udine e da Roma. Le condizioni di Evan Ndicka, che si è accasciato a terra nel corso della partita tra l'Udinese…