Serie B, crolla il Palermo e vola la Cremonese: Cosenza corsaro a Parma

Lorenzo Zucchiatti
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Un turno infrasettimanale di Serie B, valido per la 27ª giornata, che non ci sta decisamente annoiando. Le gare delle 20:30 hanno regalato gol spettacolo e più di qualche sorpresa, a cominciare dalla sfida del Renzo Barbera. Crolla il Palermo che cade sotto i colpi di una Ternana che fa un passo importantissimo in chiave salvezza. l’2-3 porta le firme di Pereiro, Pyyhtia e Raimondo, che rispondono a Lund e Brunori, con i rosanero che fanno un passo falso letale nella lotta alla promozione.

- Pubblicità -

Soprattutto in virtù del risultato della Cremonese, che batte la Sampdoria 1-2 al Ferraris e vola al secondo posto in solitaria, in attesa del Venezia domani col Cittadella. Johnsen e Falletti affossano la squadra di Pirlo, ora con soli 2 punti di vantaggio sulla zona play-out. Secondo pareggio consecutivo per la capolista Parma, che non va oltre l’1-1 contro un Cosenza corsaro e battagliero. Una gara frizzante, decisa dai gol di Cyprien e Camporese, che ha visto i ducali giocare in 10 dal 73′ per il rosso a Balogh. La banda di Pecchia mantiene un vantaggio di 6 punti sulla Cremonese, ma il Venezia può andare a -5.

Le altre sfide: il Catanzaro affossa il Bari, il Como sogna la Serie A

Oltre a Parma, Cremonese, Palermo e Venezia, anche il Como sogna la Serie A: o-3 nel derby al Lecco grazie alle reti di Goldaniga, Bellomo e Abilgaard che archiviano la pratica già nel primo tempo. La squadra del lago si piazza al momentaneo terzo posto ad un solo punto dalla squadra di Stroppa, con i crociati invece ancora saldamente al comando della Serie B a +7. Una lotta quella per la promozione che si prospetta combattuta fino all’ultima giornata. Chi invece blinda i play-off è il Catanzaro, grazie alla vittoria su un Bari che incappa nel secondo stop consecutivo e vede allontanarsi l’8° posto.

- Pubblicità -