Serie B, il Venezia riprende quota: Zaffaroni torna a vincere, pareggio tra Pisa e Modena

Francesca Rofrano
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

La 27ª giornata di Serie B è giunta a conclusione di questo turno infrasettimanale, con sfide che hanno stravolto nuovamente le sorti della classifica di cadetteria. Tre sfide interessanti sul campo, ma che hanno visto alla fine trionfare Feralpisalò e Venezia. Si sono spartiti la posta in palio invece Aquilani e Bianco, tecnici rispettivamente di Pisa e Modena.

- Pubblicità -

La partita tra Pisa e Modena si è conclusa sul risultato di 2-2, un pareggio ottenuto all’ultimo respiro dai padroni di casa che hanno portato avanti la gara in 10 per buona parte del secondo tempo. A sbloccare la partita, al 42′, è stato Mlakar, mentre Abiuso, alla ripresa ha acciuffato il pari. Le dinamiche della gara sono cambiate nel momento dell’espulsione di Valori, arrivata a seguito di un doppio giallo, che ha costretto Aquilani a fare i dovuti cambi per cautelarsi. Poco dopo il vantaggio di Strizzolo, Canestrelli ha acciuffato un punto, utile per non sprofondare nella zona rossa della classifica. Conferma il 7° posto invece il Modena.

Serie B, Spezia k.o.: il Venezia vola

Con il risultato di 0-2 si è conclusa la sfida tra Spezia e Feralpisalò che ha visto gli ospiti comandare la partita sin dai primi minuti di gioco. La rete di Felici e quella di La Mantia al 76′ regalano la possibilità a Zaffaroni di ambire alla ripresa e al miracolo salvezza, mentre peggiora la situazione per Luca D’Angelo, che diventa il fanalino di coda della Serie B.

Torna a volare invece il Venezia che approfitta del black-out del Cittadella per riportarsi sul secondo gradino del podio, grazie alle reti di Gytkjaer e Bjarkason che hanno steso gli uomini di Gorini, fermi ora all’ottavo posto.

- Pubblicità -