Stefano Pioli, addio subito ma serve accordo: il Napoli ci prova

L'addio di Pioli al termine della stagione sembra ormai assicurato ma serve un accordo sulla buonuscita: le condizioni

Redazione
1 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il destino di Stefano Pioli sembra essere stato segnato dopo una stagione di speculazioni e dibattiti: il tecnico lascerà il Milan al termine della stagione. Il duro colpo subito nell’euroderby di Europa League contro la Roma ha inflitto ferite profonde, sembra irreparabili, e così, dopo cinque stagioni e mezzo, il coach di Parma è pronto a salutare.

Le modalità di questo addio, tuttavia, sono ancora oggetto di studio. Ciò che è certo è che non ci saranno separazioni tumultuose o tensioni di sorta. Domani, tutti saranno uniti per evitare che il titolo nerazzurro vada a San Siro. Tra il tecnico e il Milan c’è stima reciproca: i saluti avverranno senza conflitti.

La Gazzetta dello Sport indica anche un altro possibile scenario per il futuro di Pioli, riguardante le modalità contrattuali del suo addio. Attualmente legato al Milan fino al 2025 con uno stipendio di 4.5 milioni di euro, si ipotizza un accordo per una buonuscita. Tuttavia, trovare un accordo non dovrebbe essere difficile, considerando che Pioli potrebbe subito essere considerato per la panchina del Napoli, tra i candidati di spicco.

Lettura: Stefano Pioli, addio subito ma serve accordo: il Napoli ci prova

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P