🗣️ Torino-Monza, Juric: “Buongiorno da valutare, lottiamo per obiettivi prestigiosi”

Alla vigilia della sfida contro il Monza, il tecnico del Torino Ivan Juric ha parlato in conferenza stampa

Francesco Mazza
3 Min Read

Seguici sui nostri canali

La vittoria con l’Udinese prima della sosta aveva rilanciato le ambizioni del Torino, che contro il Monza proverà a dare continuità. Alla vigilia del match, Ivan Juric ha parlato in conferenza stampa: “I nazionali? Quando li perdi così, perdi un po’ contatto. Qualcuno ha giocato troppo e qualcuno troppo poco, ma sono contento perché hanno fatto tutti bene”.

- Pubblicità -

Il tecnico del Torino si è poi soffermato a parlare di alcuni elementi della rosa non in perfette condizioni: “Sanabria doveva gestire il tendine e si è preso una settimana di cure, però abbiamo lavorato e ieri per la prima volta eravamo di nuovo tutti. Dobbiamo valutare Buongiorno che ha preso una botta alla spalla, quindi vedremo oggi. Per il resto ci sono i soliti Schuurs, Djidji ed Ilic indisponibili”.

Torino-Monza, Juric: “Siamo un’ottima squadra, dopo nove partite vedevo nero”

Juric ha continuato: “Sono contento dei miei, ma tre anni fa il 90% della squadra lottava per salvarsi. Siamo un’ottima squadra, anche se anni fa alcuni erano considerati brocchi. Penso a Vojvoda, Buongiorno, Rodriguez, Vanja. Mai mi sarei aspettato di essere qui per come eravamo partiti, invece possiamo lottare per obiettivi prestigiosi. Tutte le partite sono fondamentali”.

Sulla possibilità di trascorrere la Pasqua in zona europea: Dopo nove partite vedevo nero ed avevamo obiettivi molto diversi. Adesso possiamo guardare la classifica e provare a fare qualcosa di speciale, ci sono tante partite importanti. Vogliamo fare come negli ultimi due mesi, le prestazioni ci sono sempre state”.

Torino-Monza, Juric: “Contento di Okereke, Tameze a disposizione”

Riguardo possibili scelte di formazione: “Gine è l’ultimo arrivato, ieri ha fatto il primo allenamento. Attacco? Dipende come vogliamo affrontare la gara. Duvan a volte preferisce stare più largo, in altro occasione ci serve più al centro. Sono contento di Okereke, aveva giocato poco ma ha un bell’atteggiamento e voglia di lavorare. Deve essere la nostra forza, chi gioca meno fa benissimo”.

Juric ha terminato parlando di Tameze: “Ci sono capitati lunghi infortuni e dobbiamo adattare la gente nelle posizioni, come Vojvoda che ha fatto benissimo. Tutti devono mettersi a disposizione. Tameze sta bene e può essere a disposizione. Non ho ancora scelto, abbiamo iniziato ad allenarci tutti insieme solo ieri. Oggi valuto e decido”.

- Pubblicità -
Si Parla di:
Share This Article
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Ultima Ora

👀 Zirkzee osservato speciale: non solo Milan e Juventus, concorrenza dalla Premier

Si avvicina il finale di stagione e con esso anche l'inizio della prossima sessione estiva di calciomercato. A far parlare di sé continua ad essere Zirkzee, che con la maglia…

🪄 Il baby Cubarsì incanta Barcellona: pronti rinnovo e clausola da urlo

Con gli otto punti di ritardo dal Real Madrid in campionato, il Barcellona, atteso dal ritorno con il PSG nei quarti di Champions League, rischia di doversi aggrappare proprio all'Europa…

- Pubblicità -

⚽ Stories

Approfondimenti e Indagini

🎩 L’ultima magia di Luis Alberto

"Casomai non dovessimo rivederci buon pomeriggio, buonasera e buonanotte". Non sono queste le esatte parole che Luis Alberto ha pronunciato al termine di Lazio-Salernitana, ma il Mago biancoceleste ha deciso…

- Pubblicità -

Altre Notizie

Tutte le altre News recenti

0️⃣ Rompe con il Boca Juniors: occasione a zero per l’Inter

Nicolas Valentini ha annunciato che non rinnoverà con il Boca Juniors. Il centrale 23enne, perno della difesa e nel giro della nazionale, ha il contratto in scadenza a dicembre ed…

🔝 “Vogliamo tenere tutti”, Fenucci rivela i piani del Bologna

Dopo il pareggio con il Monza, il Bologna è focalizzato per il match con la Roma, sfida fondamentale per l'accesso in Champions League, con Thiago Motta che dovrà fare a…