✏️ Udinese-Inter, Cioffi cambia formato: “Attacco senza punte”

Udinese e Inter non stanno più nella pelle e si preparano a scendere in campo per quello che sarà il 31° turno di Serie A: a cambiare il formato alla propria squadra potrebbe essere Cioffi che ha parlato di un possibile attacco senza punte

A cura di Lorenzo Gulino
- Pubblicità -

Udinese e Cagliari si preparano ad affrontarsi in quello che sarà il 31° turno di campionato. Una gara che, almeno da pronostico, potrebbe rivelarsi lenta e non particolarmente eccitante, ma come sempre nulla è detto.

Quel che è certo è che l’Inter di Inzaghi giocherà in totale tranquillità vista la sua grande superiorità, rispetto ai bianconeri, e i 14 punti di vantaggio rispetto al Milan secondo in classifica. Insomma i nerazzurri potranno esprimere il loro calcio, senza alcun tipo di pressione.

Dall’altra parte, invece, l’Udinese ha bisogno di punti e anche in fretta. Infatti gli uomini di Cioffi si trovano sopra alla zona retrocessione di soli tre punti. Con le partite che diventano sempre meno ogni singolo punto può rivelarsi fondamentale e, proprio per questo motivo, i bianconeri dovranno tentare di strappare almeno un punto.

Cioffi: “I miei ragazzi daranno il meglio di loro”

A parlare della gara tra Udinese e Inter è stato il tecnico Cioffi. Queste le sue parole a la conferenza stampa della vigilia: “Da i miei ragazzi mi aspetto che diano il meglio di loro perché sarà l’unico modo per ottenere quei punti che servono per distaccare le altre. Vedrete in campo una squadra corta, anzi cortissima”.

Esultanza Udinese
Esultanza Udinese @livephotosport

Ha poi continuato: “Per quanto riguarda l’assenza di Lucca è un bel problema, ma non posso dirgli nulla perché lui è uno che corre, che si sacrifica tanto e un giallo di troppo ci può anche stare. Success ha fatto una settimana discreta, mentre Brenner ha avuto un problema in famiglia e lo aspettiamo domani. Insomma la situazione non è così semplice e magari, chissà, domani potrebbe esserci un attacco senza punte“.

Infine Cioffi ha concluso parlando di Samardzic: “Adesso è sotto l’occhio di tanti, ma bisogna vedere quello che è stato il suo percorso di crescita. Quando è arrivato ad Udine tutti puntavano il dito contro di lui perché lavorava poco in fase difensiva, mentre adesso cerca di stupire, ma stando attento anche a quella. Io sono convinto che si ritaglierà lo spazio che merita”.

Lettura: ✏️ Udinese-Inter, Cioffi cambia formato: “Attacco senza punte”
P