EURO 2024, Matthaus è sicuro: “E’ il turno della Germania”

Il campione del mondo 1990 ha parlato delle prospettive della Germania ad EURO 2024, analizzando anche la questione fascia di capitano, indossata attualmente da Ilkay Gundogan

A cura di Neri Benvenuti News
- Pubblicità -

L’ex Inter e campione del mondo nel 1990 con la Germania, Lothar Matthaus, ha espresso il suo parere sulle prospettive della nazionale tedesca all’europeo casalingo che partirà il 14 giugno.

L’ex Bayern Monaco, ora opinionista in televisione ha parlato così sulla sua nazionale ai microfoni di Kicker.de: “Si può essere un po’ patriottici. Ma è un campionato europeo che giochiamo in casa ed abbiamo una squadra con un buon mix di esperienza, gioventù e velocità. La maggior parte dei giocatori ha già vinto dei titoli. Credo che dopo tante sconfitte sia arrivato il nostro turno, perché abbiamo qualità ed un’atmosfera positiva”.

Il campione del mondo si è poi soffermato sul ruolo di Ilkay Gundogan: “Non bisogna dargli carta bianca solo perché ha la fascia da capitano. Nelle ultime partite è sempre stato sostituito dopo circa 1 ora di gioco, questo non è proprio da capitano. Da ciò si deduce che Nagelsmann non si fida a farlo giocare per tutti i 90 minuti, nonostante sia un grande giocatore. Flick lo ha nominato capitano non Nagelsmann, forse non vuole cambiare per creare disordini. In passato il capitano era intoccabile ora è diverso”.

Lettura: EURO 2024, Matthaus è sicuro: “E’ il turno della Germania”
P