🧗‍♂️ Tour de force Fiorentina: Italiano si gioca la stagione in un mese

Nel corso del prossimo mese la Fiorentina si gioca una grande fetta del proprio futuro: la squadra di Italiano è infatti attesa da ben nove fondamentali match

Francesco Mazza
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Con il ricordo ancora vivo dell’improvvisa scomparsa di Joe Barone, la Fiorentina si appresta a tornare in campo dopo la sosta. I viola avranno una motivazione in più per cercare di terminare al meglio la stagione, che al momento la vede ancora protagonista su tutti i fronti, dal campionato fino alla Conference League, passando per la Coppa Italia.

- Pubblicità -

La formazione di Vincenzo Italiano, in bilico per la prossima stagione, andrà dunque a caccia di quel trofeo sfuggito lo scorso anno, con le due finali perse contro West Ham ed Inter. A partire dalla sfida di domani, sabato 30 marzo, al Franchi contro il Milan, i viola cominceranno un vero e proprio tour de force, che li porterà a disputare nove partite nel prossimo mese.

Restare in corsa in tutte le competizioni

L’obiettivo della Fiorentina sarà quindi quello di rimanere in corsa in tutte le competizioni, sarebbe l’unica italiana, per potersi poi giocare il tutto per tutto nel mese di maggio. In campionato, dopo il match con i rossoneri, ci sarà un altro delicato impegno contro la Juventus, per poi trovare sul proprio cammino Genoa, Salernitana e Sassuolo.

Un doppio impegno complicato sarà anche quello che aspetterà Italiano in Coppa Italia. I gigliati saranno infatti impegnati nelle due sfide di semifinale, nelle quali l’avversario sarà l’Atalanta. L’andata si disputerà al Franchi tra i match di campionato con Milan e Juventus, mentre il ritorno è fissato per il 24 aprile, penultima gara del tour de force.

A non dare respiro alla Fiorentina ci sarà anche la Conference League – 11 e 18 aprile – nella quale l’avversario ai quarti di finale sarà il Viktoria Plzen. Una formazione sulla carta non complicata ma che in un mese così denso di impegni non andrà assolutamente sottovalutato. Il calendario non fa sconti, ma i viola sono pronti a dare il tutto per tutto, anche in memoria di Joe Barone.

- Pubblicità -