☹️ Inter-Cagliari 2-2, Ranieri su Jankto: “Mi dispiace per il ragazzo”

Si è chiuso sul risultato di 2-2 il match tra Inter e Cagliari: a parlarne è stato il tecnico del club sardo Claudio Ranieri che ha espresso il suo dispiacere per quanto successo con Jankto

Lorenzo Gulino
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Seguici sui nostri canali

Una vera e propria impresa quella compiuta nel turno serale di Serie A. Infatti il Cagliari è riuscito a fermare la temibile Inter di Simone Inzaghi, che ha parlato dell’irregolarità sul gol di Viola. Nonostante non sia una vittoria, quello conquistato dal Casteddu rimane sempre e comunque un punto che potrebbe rivelarsi fondamentale da qui al termine della stagione.

Ranieri: “Il campionato non è ancor finito”

A parlare della gara è stato il tecnico del Cagliari Ranieri. Queste le sue parole a DAZN: “Il campionato ancora non è finito bisogna spingere perché adesso c’è un’altra big. Questo punto è oro visto che arriva contro una big e proprio per questo motivo contro Atalanta e Inter avevo detto ai ragazzi di lottare, di creare occasioni e di crederci fino in fondo. La squadra ha giocato molto bene, con raziocinio, capendo i momenti e, dunque, quando era il momento di attaccare e quando quello di difendersi”.

L’ex allenatore della Roma ha infine chiuso: Mi dispiace per Jankto perché stava anche giocando bene, ma avevo di un altro centrocampista perché Soulema e Makoumbou lavoravano troppo. L’idea era mettere un play in modo e maniera che si potessero dividere con maggiore facilità i compiti. Non potevo far soffrire troppo i miei giocatori così ho deciso di togliere Jankto”.

Lettura: ☹️ Inter-Cagliari 2-2, Ranieri su Jankto: “Mi dispiace per il ragazzo”

Accedi per ricevere Aggiornamenti

Segui le squadre o le competizioni che preferisci per restare sempre aggiornato!

Proseguendo dichiari di aver letto e compreso
l’informativa privacy

P