😤 Milan, Leao stizzito nella zona mista: “Fai bene il tuo lavoro!” VIDEO

Il Milan perde la gara d'andata dei quarti di finale contro la Roma; Leao, poco protagonista in campo, lo è stato nella mixed zone dove ha reagito contro un giornalista lì presente

A cura di Redazione
- Pubblicità -

Serata amara per il Milan, che perde di misura contro la Roma nella gara del Meazza valevole per l’andata dei quarti di finale di Europa League. Prestazione non sufficiente da parte dei rossoneri, che regalano gran parte del match alla squadra di De Rossi. Su tutti Rafael Leao, apparso molto spento e ben disinnescato dalla difesa giallorossa, si è reso protagonista di un episodio avvenuto in zona mista dopo il triplice fischio.

Il portoghese era apparso molto nervoso già dopo la sostituzione al minuto 78, quando Stefano Pioli lo ha tolto dal campo per far spazio a Noah Okafor. Inquadrato dalle telecamere poco dopo il cambio, l’attaccante rossonero è parso irrequieto e non soddisfatto della propria gara. Al termine della partita, sfilando davanti ai giornalisti presenti in mixed zone, ha mirato proprio uno di loro, dopo che aveva commentato in diretta il suo passaggio davanti alla stampa.

“Questa è l’uscita di Rafa Leao, così commenta il giornalista di Telelombardia durante il passaggio del portoghese, che subito si avvicina all’interessato. “Che ca**o vuoi tu? Fai bene il tuo lavoro!, avrebbe poi risposto il numero 10 rossonero nel bel mezzo della diretta televisiva. La reazione è stata ripresa da molti addetti ai lavori che erano lì presenti, e in poco tempo ha fatto il giro dei social scatenando anche le reazioni dei tifosi.

Prestazione sottotono

Oggetto delle critiche l’ennesima prestazione sottotono dell’esterno classe ’99. Finora 12 gol e altrettanti assist in stagione ma, appena il livello dell’avversario si alza, Leao non incide e spesso gioca confuso, svogliato o ingabbiato dai suoi marcatori. La Roma è stata bravissima a mandare sempre due uomini a chiudere su di lui, impedendogli così di puntare Celik e saltare la linea difensiva giallorossa. Al milanista è però mancata l’inventiva: tenta una rovesciata nel primo tempo, ma per il resto della gara è apparso molto in difficoltà contro gli uomini di De Rossi.

Così, per buona parte della ripresa, Rafa cambia registro e inizia a fare ordinaria amministrazione: retropassaggi per Theo o Reijnders, e qualche cross mai davvero pericoloso. Eppure, il portoghese ha dimostrato di sapersi caricare sulle spalle il Milan e trascinarlo verso risultati insperati, come la vittoria per 2-1 contro il PSG nei gironi di Champions. In quella partita Leao trasforma in oro ogni pallone che tocca, su tutti, la rovesciata dopo la respinta di Donnarumma, che diventa il gol del pareggio rossonero.

Da lì in poi la gara del diez milanista è stata anche di tecnica, colpi di tacco e scatti per recuperare 20 metri di campo ai difensori parigini. Leao era in fiducia, si è preso tutte le responsabilità della sua squadra, e l’ha portata a riaprire un girone che, sullo 0-1 per il Paris, era praticamente chiuso. Giovedì 18 aprile, nella gara di ritorno, il Milan partirà di nuovo in svantaggio e con una qualificazione da sudarsi minuto dopo minuto. Una qualificazione che, mai come nella gara dell’Olimpico, dovrà passare e dipendere dal miglior Rafa Leao.

Lettura: 😤 Milan, Leao stizzito nella zona mista: “Fai bene il tuo lavoro!” VIDEO
P