😠 Squalifica per frode ai test antidoping: la risposta di Gabigol

Dopo aver ricevuto la notizia della squalifica per due anni a causa di una presunta frode nei test antidooing, Gabigol ha voluto rispondere pubblicando un messaggio sui propri profili social

Francesco Mazza
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Gabigol sta facendo parlare di sé per la sanzione commissionatagli dalla Corte di Giustizia Sportiva Antidoping brasiliana. Il brasiliano, attualmente in forza al Flamengo, è stato infatti squalificato per due anni per frode nei test antidoping.

- Pubblicità -

Per l’attaccante ex Inter, la pena lo dovrebbe tenere lontano dai campi fino al prossimo 8 aprile 2025, dato che la sospensione è retroattiva ed è quindi stata fatta partire dal 2023, giorno nel quale sarebbe avvenuto il fatto. L’attaccante ha dunque deciso di presentare ricorso in quanto sicuro della propria innocenza, con la speranza di poter presto lasciarsi alle spalle questa brutta storia e poter tornare a giocare.

Il messaggio di Gabigol

Dopo aver ricevuto questa pesante sanzione, Gabigol ha affidato a X i suoi pensieri, pubblicando un messaggio: “Vorrei intervenire e fare chiarezza sul processo che si è svolto oggi, nel quale sono stato sospeso per un presunto tentativo di frode ad un test antidoping.

Nonostante il mio rispetto per la Corte, ribadisco che non ho mai tentato di ostacolare o frodare alcun esame e confido che sarò scagionato nelle prossime istanze.Fin dall’inizio della mia carriera da calciatore ho sempre seguito le regole del gioco e non ho mai utilizzato sostanze proibite.

Ho già fatto decine di test, tutti sempre negativi, il che rafforza il mio impegno nei confronti del mio Club e dei tifosi brasiliani. Sono deluso dall’esito del processo, ma continuerò a collaborare con le autorità sportive e sono fiducioso che la mia innocenza sarà dimostrata e ristabilita nei gradi di giudizio successivi. Ringrazio tutti per il loro sostegno in questo momento difficile”.

- Pubblicità -