Venezia, Vanoli affronta il Catanzaro: “Non guardo il calendario”

Il tecnico lagunare si prepara all'importante sfida contro la quinta forza del campionato, esprimendo fiducia nel percorso della squadra

Redazione
2 Minuti di lettura
- Pubblicità -

Il Venezia di Paolo Vanoli si prepara per il suo secondo big match consecutivo in Serie B, dopo la vittoria contro la Cremonese. Domani sarà la volta del Catanzaro, attualmente quinta forza del torneo.

“Quando si gioca ogni tre giorni l’aspetto psico-fisico è importantissimo, c’è meno tempo per prepararci ma arrivati a questo punto le partite si preparano da sole”, dichiara il tecnico. “Affrontiamo un grande avversario che ha espresso un grande calcio anche quest’anno e vanno fatti i complimenti all’allenatore. Ho letto che ci sarà lo stadio pieno, anche per loro sarà una partita importante e noi ce la giocheremo come sempre.”

Il Venezia si trova attualmente ad inseguire il Como in classifica, ma Vanoli esprime fiducia nel percorso della sua squadra: “Sappiamo che la pressione ce l’ha il Como che è davanti, noi siamo stati bravissimi ad essere gli unici a tenere il loro passo e rimanere agganciati. Il calendario non lo guardo perché tutte le partite sono difficili. Sappiamo che è una trasferta molto importante nel nostro percorso, le ultime due gare contro Lecco e Cremonese ci hanno dato una spinta notevole.”

“In Serie B non sai mai cosa può succedere, penso che sia molto equilibrato e bello per questo. Ogni squadra in questo campionato lotta sempre per un obiettivo ed è più facile trovare motivazioni in ogni partita. Noi dobbiamo essere orgogliosi di quello che stiamo facendo e che continueremo a fare fino alla fine.”

Il Como potrebbe essere considerato favorito, ma il Venezia è determinato a lottare fino alla fine: “Il Como forse ha avuto un pizzico di continuità in più di noi, è giusto che siano considerati loro i favoriti in virtù anche del punto in più in classifica. Siamo una squadra forte, come abbiamo dimostrato anche venerdì, daremo tutto fino alla fine per inseguire il sogno.”

Lettura: Venezia, Vanoli affronta il Catanzaro: “Non guardo il calendario”
P